Preziosa vittoria dei campani, decisa da un gol dell’attaccante a due minuti dall’intervallo. I liguri restano fuori dalla zona playoff

La Salernitana ferma lo Spezia e conquista una vittoria preziosa per allontanarsi dalle posizioni di coda, mentre i liguri restano fuori dalla zona play off. Bollini non rischia nella formazione titolare Rosina (in campo solo nel finale di gara) e si affida a Ronaldo schierando la sua squadra con il 4-4-2. Di Carlo, invece, disegna lo Spezia con il 4-3-3 e rilancia in regia Errasti, di nuovo titolare dopo l’infortunio. Nella prima mezz’ora la Salernitana fa poco, mentre lo Spezia preferisce controllare gli avversari affidandosi in avanti a Granoche. Per i due portieri Gomis, all’esordio con la Salernitana, e Chichizola nessun particolare problema. Solo al 36′ arriva la prima importante azione, costruita dalla Salernitana. Ronaldo lancia in profondità Improta che crossa al centro dell’area di rigore dove Galli anticipa Coda ma sulla respinta c’è in agguato Donnarumma che, spalle alla porta, si coordina in una spettacolare rovesciata con il pallone che, però, si ferma sulla traversa. Sfortunato l’attaccante che, pochi minuti dopo, calcia in malo modo da favorevole posizione.
GOL — Due minuti prima dell’intervallo la Salernitana sblocca il punteggio. Coda sfrutta un lungo lancio di Tuia e, sorprendendo gli incerti Terzi e Migliore, entra in area di rigore e con un preciso e potente diagonale sul palo più lontano realizza il vantaggio. Nel secondo tempo lo Spezia sembra più intraprendente ed al 10′ Mastinu impegna su punizione Gomis. Poi, però, i liguri sono poco continui e non impensieriscono la Salernitana che rischia solo al 43′ quando Cisotti (entrato al posto di Baez) cerca il diagonale vincente ma la risposta di Gomis è impeccabile.
fonte http://www.gazzetta.it/