catania

  • Coppa Italia: passano Novara, Sassuolo e Cagliari

    Dopo la sfida di B tra Benevento e Cittadella, la seconda giornata di Coppa Italia si è aperta con la sfida di C tra Novara e Pisa. Solo al 91′, i piemontesi hanno avuto la meglio per 3-2. Nel pomeriggio il Sassuolo ha vinto contro il Catania 2-1 grazie al gol all’80’ di Locatelli. In serata il Chievo Verona cade i casa contro il Cagliari grazie al gol di Pisacane.

    NOVARA-PISA 3-2
    Partita emozionante e ricca di gol al Piola. Gli uomini di mister D’Angelo sono i primi a gonfiare la rete, al 16′ Marconi batte Benedettini con un gran destro di piatto al volo da fuori area. Il Novara non si scompone e trova il pareggio con l’ex Peralta, che controlla di petto e scaraventa in rete. I piemontesi ribaltano il match con Bove che sfrutta una distrazione difensiva per mettere la palla dentro e portare la sua squadra in vantaggio. Al 72’ pallone vagante in area e di destro Lisi segna il gol del pareggio. La partita sembra orientata al pareggio ma al 91’ è Bianchi che mette una palla al bacio per Manconi ed è il 3-2 che vale per il Novara il biglietto direzione Roma per giocarsela contro la Lazio a gennaio.

    Il tabellino

    Novara (4-3-2-1): Benedettini; Tartaglia, Chiosa, Bove, Visconti; Nardi, Fonseca (dal 38′ st Schiavi), Sciaudone; Cattaneo, Peralta (dal 24′ st Bianchi); Cacia (dall’11’ st Manconi). Allenatore: Viali

    Pisa (3-4-1-2): Gori; Buschiazzo (52′ Masi), Brignani, Meroni (86′ Liotti); Birindelli (dal 20′ st Masucci), Gucher, Marin, Lisi; Zammarini; Marconi, Di Quinzio. Allenatore: D’Angelo

    Reti: al 6′ Marconi (P), al 22′ Peralta (N), all’8′ st Bove (N), al 27′ st Lisi (P), al 45+1 st Manconi (N)

    Ammonizioni: Bove (N), Di Quinzio (P), Buschiazzo (P), Cacia (N), Tartaglia (N), Marin (P), Masucci (P), Bianchi (N), Chiosa (N)

     

    SASSUOLO-CATANIA 2-1
    Il Sassuolo batte non con poche difficoltà il Catania al Mapei. Tridente con Matri, Trotta e Brignola per i neroverdi ma sono i siciliani a patire alla grande nei primi minuti di gara. Il Sassuolo si fa avanti e al 14’ è Matri che sfrutta un errore di Silvestri in fase di impostazione e si trova a tu per tu con Pisseri superandolo e portando in vantaggio i suoi. Il Catania non si perde d’animo e dopo aver preso un palo con Baraye, al 41′ trova il pareggio con un destro a giro di Brodic. Nel secondo tempo la squadra di Sottil sfiora addirittura il clamoroso 1-2 con la traversa di Brodic, ma sul finire di gara Locatelli finalizza un’azione personale di Matri e regala a De Zerbi e alla sua squadra il match contro il Napoli.

    Il tabellino

    Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Magnani, Lemos, Peluso (64′ Lirola), Dell’Orco; Locatelli, Magnanelli, Djuricic (64′ Di Francesco); Brignola, Matri (84′ Bourabia), Trotta.
    A disp. di De Zerbi: Consigli, Satalino, Rogerio, Sensi, Duncan, Berardi, Odgaard, Babacar.

    Catania (4-2-3-1): Pisseri; Calapai, Esposito, Silvestri, Baraye; Bucolo, G. Rizzo (59′ Biagianti); Barisic (66′ Manneh), Angiulli, Brodic; Curiale (76′ Marotta).
    A disp. di Sottil: Pulidori, Ciancio, Aya, Lovric, Scaglia, Lodi, Vassallo, Mujkic.

    Retii: 13′ Matri, 40′ Brodic, 80′ Locatelli

    Ammoniti: Locatelli, Silvestri, Brignola

     

    CHIEVO VERONA – CAGLIARI 1-2

    Va al Cagliari il match di quarto turno di Coppa Italia contro il Chievo, sfida vinta 2-1 al Bentegodi. Un successo che proietta i sardi di Maran agli ottavi di finale con l’Atalanta. Ampio turnover con Rossettini da una parte e Barella dall’altra, unici reduci del campionato. Di Carlo e Maran decidono entrambi per il 4-3-1-2. Dopo soli 8 minuti il Cagliari sblocca il risultato con Cerri che sfrutta bene il passaggio di Faragò e supera Semper. Ancora Cagliari in avanti con Farias e poi con Dessena a cui viene annullato un gol per fuorigioco. Il Chievo ci prova con Giaccherini che impegna Rafael e confeziona la palla per Lèris che realizza l’1-1 con un bel diagonale. I padroni di casa prendono coraggio e prima con Stepinski e poi con la doppia occasione targata Djordjevic-Kiyine impegnano i rossoblù che poi rispondono con Farias e Pajac fermati dal portiere in prestito dalla Dinamo Zagabria Semper. Nulla può l’estremo difensore del Chievo su Pisacane che finalizza il corner del neoentrato Joao Pedro e poi spizzato da Faragò. Cerri e Barella potrebbero fare il tris ma mancano l’occasione. Il Chievo si rende pericoloso all’ultimo con Depaoli e poi con Grubac ma il risultato non cambia.

    Il tabellino

    Chievo (4-3-1-2): Semper 6.5; Tanasijevic 5 (dal 54′ Depaoli 6), Rossettini 5.5, Cesar 5.5, Cacciatore 5.5; Kiyine 6, Rigoni 5 (dal 53′ Burruchaga 5.5), Giaccherini 6; Leris 6.5; Stepinski, Djordjevic 5.5 (dal 72′ Grubac s.v.).
    Panchina: Caprile, Radovanovic, Pucciarelli, Karamoko, Juwara, Kaleba, Bertagnoli, Jaroszynski.
    Allenatore: Domenico Di Carlo 5.5.

    Cagliari (4-3-1-2): Rafael 6.5; Pisacane 7 (dall’86’ Srna s.v.), Andreolli 6.5, Romagna 6, Pajac 5 (dal 78′ Padoin s.v.); Faragò 7, Cigarini 6, Dessena 6; Barella 6.5; Cerri 6.5, Farias 5.5 (dal 66′ Joao Pedro 6.5).
    Panchina: Aresti, Cragno, Bradaric, Klavan, Ceppitelli, Pavoletti, Doratiotto, Verde, Ladinetti.
    Allenatore: Rolando Maran 6.5.

    Arbitro: Luigi Nasca di Bari.

    Reti: 8′ Cerri, 18′ Leris, 68′ Pisacane.

    Ammoniti: Rigoni, Farias, Cesar e Rossettini.

  • Torna la Coppa Italia con la sfida di B Benevento – Cittadella

    Terminato il quattordicesimo turno di campionato con il pareggio tra Foggia e Venezia, torna la Coppa Italia che, vedrà protagoniste tre squadre del campionato cadetto che proveranno a raggiungere gli ottavi. Una su tre li raggiungerà sicuramente visto che ci sarà lo scontro diretto tra Benevento e Cittadella; chi vince affronterà l’Inter nel prossimo impegno. L’altra di B è il Crotone che se la vedrà con il Bologna e cercare di staccare il biglietto direzioneTorino per affrontare la Juventus. Si parte alle 15 al Vigorito dove ci sarà il match tra campani e veneti. Le due squadre hanno già sconfitto due squadre di A (le streghe hanno battuto il Monopoli e l’Udinese mentre i granata hanno avuto la meglio sull’Imolese e sull’Empoli). Alle 18 al Dall’Ara il Crotone proverà l’impresa contro la squadra di Pippo Inzaghi dopo aver eliminato Giana Erminio e Livorno. Alle 20.45 è la volta di Sampdoria – Spal. Domani la seconda gornata con, alle ore 15 Novara – Pisa, alle ore 18.00 Sassuolo  – Catania e alle 20.45 Chievo Verona – Cagliari. L’ultima giornata si giocherà giovedi 6 dicembre con le partite Genoa – Virtus Entella, alle 18.00 e Torino – Sud Tirol alle 20.45.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker