Storie

Salernitana- Padova: quell’amaro in bocca 38 anni fa e intanto Vitale cerca le 200 in B

Era la Salernitana di Botteghi, Zandonà, Provenza, Messina ed allenata prima da Viviani, poi Giammarinaro e poi Gigi Gigante. Parliamo della stagione sportiva di Serie C, girone B, 1979/1980 chiusa dai granata al settimo posto a 34 punti (campionato vinto da Catania e Foggia). Quella Salernitana arrivò alla finale di Coppa Italia di Serie C e ad aspettarli c’era proprio il Padova di mister Guido Mammì. Il 16 giugno nella partita di andata il Vestuti esultò per la vittoria granata per 3-1, ma all’”Appiani”, tre giorni dopo, i veneti, in cui giocava anche l’attuale allenatore del Pescara Giuseppe “Bepi” Pillon, rimontarono il risultato vincendo per ben 4-0 con Perego ed una tripletta di Cesare Vitale, lasciando l’amaro in bocca al tifo del Cavalluccio.

Da un Vitale che fu ad un Vitale attuale, ovvero il terzino granata ex Napoli, Ternana e Juve Stabia. Con queste 4 maglie Luigi Vitale è ad una presenza dal raggiungere quota 200 partite in B, anche se domenica non sarà tra i titolari. Il suo debutto risale al 2 dicembre 2006 in Napoli-Frosinone 1-1.

Altra curiosità che ricordiamo è che tra la serie C dell’anno scorso e l’inizio di quest’anno in Lega B, il Padova ha vinto in trasferta solo una volta nelle ultime 7 gare esterne, 2-1 a Bassano il 4 marzo scorso; nel mezzo 5 pareggi ed 1 sconfitta e chissà se non sia di buon auspicio per far sì che i biancoscudati continuino nel loro mal di trasferta.

Tag
Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker