Il calcio..NewsSerie B

La Salernitana crolla anche a Carpi nonostante un gran finale

La gara termina 3-2 per i padroni di casa. In bilico la panchina di Colantuono

La Salernitana si sveglia troppo tardi al Cabassi di Carpi e nonostante un gran finale non riesce a recuperare i tre gol di svantaggio subiti uscendo sconfitta per 3-2. Contro gli uomini dell’ex Castori si sono visti per l’ennesima volta tutti i limiti di questa squadra che ha cambiato volto soltanto dopo l’ingresso in campo di Rosina. Primo tempo avaro di emozioni. La Salernitana scende in campo con grande concentrazione ed ha il merito di concedere pochissimo agli avversari. Sfruttando le caratteristiche fisiche di Djuric, i granata preferiscono puntare tutto su palle lunghe e ripartenze. Al 19′ gran destro di Casasola che costringe Piscitelli a rifugiarsi in angolo. Poco dopo lo stesso laterale ci riprova con un tiro potente che però taglia l’area senza inquadrare lo specchio della porta. Al 39′ di nuovo Salernitana in avanti con un sinistro di Djuric su sponda di Jallow che finisce dritto dritto tra le braccia del portiere. Al 45′ a sorpresa il Carpi passa in vantaggio. Un gol tirato fuori praticamente dal nulla per gli uomini di Castori. Arrighini taglia davanti a Pasciuti che approfittando del tirardo di Casasola e Perticone trova la giusta coordinazione per infilare Micai nell’angolino basso. I padroni di casa raddoppiano al 59′ con Concas sugli sviluppi di un corner. Dalla bandierina batte Jelenic, spazza Djuric di testa ma la torre dell’attaccante granata diventa un assist per la testa di Sabbione che schiaccia e con la deviazione di Concas sul palo la sfera finisce in rete. Al 69′ un black out della difesa del Carpi per poco non ha propiziato il gol della Salernitana. Vitale mette a dura prova Piscitelli da pochi passi. Sulla ribattuta del portiere tiro di Akpa deviato sul fondo da Rosina. Ci prova anche Bocalon al 70′ con una incornata che trova la parata di Piscitelli. La Salernitana sembra essere finalmente uscita dal torpore ed in questa fase attacca con convinzione. Al 77′ i granata protestano per un presunto fallo di mano su tiro di Rosina ma per il direttore di gara è tutto regolare e viene concesso soltanto un calcio d’angolo. Nonostante il gran cuore la Salernitana crolla all’80’. Il neo entrato Vano, servito da Pachonik, pesca il gol del 3-0  che virtualmente chiude il match. Gli uomini di Colantuono non si arrendono e all’85’ accorciano le distanze con Casasola su cross di Vitale dalla bandierina. Ed all’88’ Rosina di testa mette a segno la rete del 3-2 che riapre il match quando tutto sembrava perduto. Al 92′ sfiora il 3-3 Bocalon. Troppo tardi è arrivata la reazione della Salernitana. Nonostante il grande rush finale, la squadra granata esce sconfitta per 3-2 dal Cabassi ed incassa la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare di campionato.

IL TABELLINO

CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi; Concas (27’st Buongiorno), Pasciuti (38’st Mbaye), Di Noia, Jelenic; Machach; Arrighini (35’st Vano). In panchina: Serraiocco, Suagher, Frascatore, Mokulu, Piscitella, Ligi, Romairone, Sari, Wilmots. Allenatore: Castori.
SALERNITANA (3-5-2): Micai; Perticone, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Akpa Akpro (38’st Palumbo), Di Tacchio, Mazzarani (16’st Rosina), Vitale; Jallow (10’st Bocalon), Djuric. In panchina: Vannucchi, Lazzari, Pucino, Mantovani, D. Anderson, Castiglia, Migliorini, Orlando, A. Anderson. Allenatore: Colantuono.
ARBITRO: Massimi di Termoli 5.5 RETI: 45’pt Pasciuti; 14’st Concas, 36’st Vano, 40’st Casasola, 43’st Rosina NOTE: giornata fredda, terreno in buone condizioni, spettatori paganti 1223, incasso di 10040,60 euro, abbonati 903, quota di 6585,02 euro. Ammoniti Akpa Akpro, Pezzi, Jelenic, Djuric. Angoli: 8.4 per la Salernitana. Recupero: 2′; 4′.

Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker