NewsSerie B

Per Mezzaroma cè ancora tanto da lavorare per “guarire dalla febbre”

Il presidente della Salernitana è soddisfatto di Gregucci

Per la prima in la stampa del Gregucci parte terza, il mister è stato accompagnato da Marco Mezzaroma. Lo ha voluto a ttti i costi sulla panchina granata e ci è riuscito il coopatron della Salernitana che più che un allenatore lo considera un amico. Il Presidente ha ribadito il suo ringraziamento a Colantuono per il lavoro svolto e per il uo gesto (le dimissioni) che non è affatto semplice  nel calcio di oggi. Ha poi continuato nel rimarcare ce Gregucci per lui è un amico visto che si conoscono da 20 anni, ma sottolinea che l’amicizia non centra nulla, la sceelta su Gregucci è staa voluta per le capacita personali e tecniche dell’ex secondo di Mancini. Ora ci saranno due partite e poi il mercato di gennaio: “ci metteremo seduti e faremo le nostre valutazioni. Da parte nostra non c’è mai stata mancanza di disponibilità”.  Non nasconde che alla Salernitana c’è da lavorare molto sull’attacco e ha paragonato la squadra ad una persona malata: “se prima avevamo 39 di febbre oggi è scesa a 37 e mezzo ma la febbre non è sparita”.

Tag
Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker