NewsSerie B

Serie B: Palermo crolla a Cremona, Arini e Migliore gli autori dei gol

Vince anche il Cittadella in casa contro il Carpi e il Perugia ad Ascoli

La 21ª giornata di Serie B, che si è aperta ieri con la vittoria del Crotone in casa del Foggia, regala la sorprendente caduta del Palermo capolista in casa della Cremonese. Vittorie anche per Cittadella e Perugia che si riaffacciano in zona play-off. Il Lecce poco fa trionfa  in casa della Salernitana.

CREMONESE-PALERMO 2-0 
Allo Zini, la Cremonese conquista un successo di grande spessore contro i primi in classifica. Parte meglio il Palermo che tiene il pallino del gioco, ma non riesce a sfondare il muro grigiorosso. Alla distanza, i padroni di casa mettono fuori la testa e si fanno vedere in attacco con continuità. Al 40’ Piccolo va a un passo dal gol con una splendida giocata che impegna Brignoli. Nel terzo minuto di recupero della prima frazione arriva poi la rete della Cremonese. Calcio d’angolo tagliato del solito Piccolo, Claiton prolunga la traiettoria e Arini è prontissimo ad insaccare di testa a porta vuota. Nel secondo tempo, i grigiorossi serrano i ranghi e resistono agli attacchi palermitani. Al 69’ arriva la doccia fredda per gli uomini di Stellone, con il raddoppio casalingo. La difesa rosanero allontana palla, al limite dell’area arriva Migliore che stoppa di petto e calcia al volo trovando un super gol sotto l’incrocio. Con questa sconfitta, il Palermo rischia di perdere il primato in classifica, nel caso in cui il Brescia dovesse battere domani lo Spezia.

CITTADELLA-CARPI 3-1
Il Cittadella risorge e ritrova la vittoria dopo 7 partite a secco. Primo tempo equilibrato tra le due squadre, con i padroni di casa che creano qualcosa in più e il Carpi che prova a colpire in ripartenza. La squadra di Venturato dà uno strappo al match ad inizio ripresa, con un uno-due micidiale nei primi otto minuti: al 49’ Moncini e al 53’ Schenetti instradano la partita per il Cittadella. Il Carpi però non molla e rimette in discussione il risultato al 79’ con il rigore trasformato da Arrighini. Al 91’ i padroni di casa ristabiliscono le distanze: ripartenza in contropiede micidiale con Panico che finalizza al meglio l’azione.

ASCOLI-PERUGIA 0-3
Dopo 3 k.o. consecutivi, il Perugia di Nesta conquista una vittoria importantissima in trasferta. La gara del Del Duca si decide nel secondo tempo. Al 50’ Laverone atterra in area Dragomir e concede il calcio di rigore agli ospiti: dal dischetto Verre è freddissimo non sbaglia. Cinque giri di orologio e i biancorossi raddoppiano con il ritrovato Han che sigla il suo primo gol in campionato: il nordcoreano fiuta un pallone vagante in area e di prima intenzione batte Bacci. Il Perugia cala anche il tris con Falzerano che, al 96’, firma il più classico dei gol dell’ex. Vittoria importante per gli uomini di Nesta che si rilanciano così in zona play-off
(fonte: lagazzettadellosport.it)
Tag
Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker