NewsSerie B

Micai, dal titolo di miglior portiere della B ai fischi dell’Arechi

Non è un momento felice per l'ex barese che vuole riscattarsi agli occhi dei tifosi

Non è una stagione fortunata sotto il profilo personale per Alessandro Micai. Il portiere mantovano classe ’93 sta vivendo forse uno dei momenti più difficili della sua carriera. La Salernitana lo ha ingaggiato da svincolato dopo il fallimento del Bari il 2 agosto scorso e, forte del titolo appena vinto come migliore portiere della serie B, gli ha fatto sottoscrivere un contratto fino al 2023. Dopo un buon inizio, l’ex del Bari si è però smarrito e più volte nel corso della prima parte del campionato ha commesso degli errori che sono stati pagati a caro prezzo dalla Salernitana. In ultimo la papera commessa ieri sera nel derby contro il Benevento, che ha letteralmente regalato la vittoria agli avversari. Gli errori del portiere sono più evidenti, si sa, però adesso è giunto il momento per Micai di rialzare la testa e di dimostrare il suo vero valore con la maglia granata. Una stagione storta ci può stare, l’importante è dare un calcio alla malasorte e rimettersi in carreggiata. Del resto Micai gode della completa fiducia del tecnico Gregucci e dei compagni di squadra tutti. I fischi dell’Arechi di ieri sera sono stati come uno schiaffo per il giovane ma già esperto portiere di Mantova, che di sicuro troverà presto il modo di riscattarsi agli occhi dei tifosi.

Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker