Comunicati UfficialiNews

Giudice sportivo: 3 squalificati; Spezia – Livorno risultato non omologato e 20.000 euro di multa alla società toscana

Busellato, Modolo e Petriccione salteranno il prossimo turno di B; Ricorso della squadra di Breda

Il Giudice sportivo a margine della settima giornata di ritorno della Serie BKT ha squalificato 3 calciatori, tutti per un turno. Non omologato il risultato di Spezia-Livorno, in virtù del preannuncio di reclamo da parte della società ospite.Come si legge nel comunicato ufficiale: “Il Giudico Sportivo, ricevuto dalla Soc. Livorno preannuncio di reclamo in ordine alla regolarità della gara sopra indicata, in attesa di ricevere le motivazioni, questo Giudice si riserva di decidere in merito all’omologazione del risultato”.

Di seguito il comunicato ufficiale numero 120

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 28 febbraio 2019, ha assunto le decisioni
qui di seguito riportate:

Ammenda di € 20.000,00 e diffida: alla Soc. LIVORNO per avere suoi sostenitori, al momento
dell’ingresso nello stadio, forzato i cancelli dell’impianto, danneggiato i tornelli e messo fuori uso
i maniglioni anti-panico; per avere inoltre, al 27° del primo tempo, aggredito alcuni stewards
presenti nel loro settore ferendone lievemente quattro, generando un parapiglia tale da costringere
gli stewards ad abbandonare il settore. Al contempo lanciavano in direzione delle Forze
dell’Ordine, intervenute per cercare di ripristinare la calma, alcuni oggetti di vario genere;
sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la
Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. PALERMO per avere suoi sostenitori, al 17° del secondo
tempo, lanciato un fumogeno sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, al termine della gara,
lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13,
comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini
preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, al 2° del primo tempo,
lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art.
13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a
fini preventivi e di vigilanza.

CALCIATORI
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BUSELLATO Massimiliano (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
MODOLO Marco (Venezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Decima sanzione).
PETRICCIONE Jacopo (Lecce): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Quinta sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE
TREDICESIMA SANZIONE
BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
DAWIDOWICZ Pawel Marek (Hellas Verona)
TERZA SANZIONE
CAMPAGNARO Hugo Armando (Pescara)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE
UNDICESIMA SANZIONE
SABBIONE Alessio (C
DI GENNARO Matteo (Livorno)
DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
STRIZZOLO Luca (Cremonese)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
CAVION Michele (Ascoli)

TERZA SANZIONE
BERETTA Giacomo (Ascoli)
BONAZZOLI Federico (Padova)
CRISETIG Lorenzo (Benevento)
NGAWA Pierre Yves R M (Foggia)
PICCOLO Antonio (Cremonese)
PORCINO Antonio (Livorno)
SEMPRINI Alessandro (Brescia)
VASCONCELOS FERREIRA Gabriel (Perugia)
ZAMPANO Giuseppe Marco (Venezia)

SECONDA SANZIONE
COULIBALY Mamadou (Carpi)
LARIBI Karim (Hellas Verona)
LONGHI Alessandro (Padova)
MBAKOGU Jerry (Padova)
MOREO Stefano (Palermo)
ODJER Moses (Salernitana)
SZYMINSKI Przemyslaw M (Palermo)
TACHTSIDIS Panagiotis (Lecce)

PRIMA SANZIONE
ANDERSON Djavan Lorenzo (Salernitana)
CALAIO’ Emanuele (Salernitana)
CALDIROLA Luca (Benevento)
CURADO Marcos (Crotone)
DA CRUZ Alessio Sergio (Spezia)
FORNASIER Michele (Venezia)
SODDIMO Danilo (Cremonese)
VITALE Mattia (Carpi)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.500,00 (QUARTA SANZIONE)
DELI Francesco (Foggia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in
area di rigore avversaria (Quarta sanzione).
OKEREKE Chidozie David (Spezia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)
FRATTESI Davide (Ascoli): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso
in area di rigore avversaria.

ALLENATORI
AMMENDA DI € 7.000,00 E DIFFIDA
BUCCHI Cristian (Benevento): per avere, al 23° del secondo tempo, a seguito della segnatura
di una rete da parte della squadra avversaria, rivolto espressioni irriguardose nei confronti dei
componenti della panchina avversaria e calciato in direzione degli stessi una bottiglietta di
plastica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
GROSSO Fabio (Hellas Verona): per avere, al 38° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica,
contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

AMMONIZIONE
PILLON Giuseppe (Pescara): per avere, al 40° del secondo tempo, contestato una decisione
arbitrale.
ZAMBARDI Fabrizio (Ascoli): per avere, al 48° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina,
contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

DIRIGENTI
AMMONIZIONE
LILLO Francesco (Ascoli): per avere, al 48° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina,
contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

OPERATORI SANITARI
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
TODDE Francesco (Brescia): per avere, al 33° del secondo tempo, a seguito della segnatura di
una rete da parte della proprio squadra, rivolto un’espressione insultante al Quarto Ufficiale.

 

Tag
Mostra tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker