close

Venezia vs Salernitana

0 - 0
Tempo pieno

Riepilogo

Prima partita di campionato per la Salernitana e sfida particolarmente complicata sul campo infuocato del neopromosso Venezia, club assai ambizioso e che punta alla serie A entro 2-3 anni per stessa ammissione del presidente Tacopina. I granata, con Kadi, Roberto e Asmah in tribuna e Signorelli out per infortunio, scenderanno in campo con il consueto 4-3-3. Dinanzi a Radunovic (al suo esordio in gare ufficiali) spazio a Pucino e Vitale terzini e Tuia e Bernardini al centro, in cabina di regia confermato Della Rocca, al suo fianco Minala e Ricci, con Rosina e Sprocati a sostegno di Bocalon, ex e tifosissimo del Venezia.

Venezia-Salernitana è l’unica gara di B, fra quello disputate ieri, finita a reti bianche. Un pareggio tutto sommato giusto, le due squadre hanno creato diversi occasioni ma i portieri Audero e Radunovic sono stati decisivi.

Di seguito la sintesi della gara.

Squadre in campo in una caldissima domenica di fine agosto. Venezia in tenuta nera e rosa, Salernitana in tenuta bianca da trasferta con la ‘S’ granata sul petto. Giuramento di inizio campionato letto da capitan Domizzi dei lagunari. Minuto di raccoglimento per gli italiani deceduti nell’attentato di Barcellona. Fischietto in bocca di Piccinini ed ecco che parte la nuova serie B 2017-18.

Cerca la partenza a testa bassa il Venezia ma la retroguardia granata sembra ben messa. Al 3’ Della Rocca sbroglia in corner una pericolosa situazione. Su capovolgimento di fronte anche i granata trovano un tiro dalla bandierina sul quale Minala non sorprende Audero. Al 6’ il primo tiro in porta è di Sprocati che di sinistro impegna il portiere lagunare. Al 17’ tiro a giro di Bentivoglio con la sfera che si stampa sulla traversa dopo smanacciata di Radunovic, sulla ribattuta Pinato non riesce a ribadire in rete.

Ora i lagunari sembrano aver preso coraggio: cross basso di Zampano, Minala libera come può. Al 20’ Rosina trova il filtrante per Sprocati ma Audero si distende in corner. Dopo una buona fiammata il Venezia sembra spegnersi. Primo giallo del match per Della Rocca per fallo su Falzerano. Al 25’ time out per il gran caldo. Si riprende il match con i granata ancora pericolosi con Sprocati con un tiro velenoso a giro. Alla mezz’ora è sempre l’ex Vercelli a creare grattacapi in area veneta. Bentivoglio raggiunge Della Rocca sul taccuino di Piccinini.

Intanto i tifosi del Venezia espongono uno striscione “Benvenuti ultrà granata’’ tra gli applausi di sponda campana. Falzerano mette i brividi a Radunovic, ma la sfera è alta. Ci prova anche Pinato di testa ma non riesce a dare la giusta forza alla sfera. Al 40’ azione in fotocopia per entrambe ma senza concretizzare. Chiude in attacco la Salernitana ma senza pungere. Finisce un primo tempo tra luci e ombre per entrambe.

Parte il secondo tempo con i granata sempre pericolosi con il solito Sprocati che sfiora il palo con un sinistro chirurgico. Al 5’ Bocalon ha una buona palla sul destro ma l’attaccante è poco reattivo nella circostanza. Al 9’ ci prova Rosina di sinistro ma Audero si distende. Al 10’ Tuia commette fallo di ostruzione e viene ammonito. Al 14’ buona occasione del Venezia con Del Grosso che serve Zigoni che si gira ma la sua conclusione è alta.

Al quarto d’ora lancio di Della Rocca per Bocalon che non aggancia. Al 19’ esce Rosina ed entra Gatto. Calcio d’angolo per il Venezia pericoloso con l’inzuccata di Modulo ma Radunovic in tuffo sventa l’1-0 neroverde. Al 22’ Inzaghi inserisce Fabiano per Pinato per dare maggior verve all’attacco. Intanto al 25’ altro time-out di Piccinini. Si riprende il gioco con la Salernitana che appare un po’ stanca. Bollini getta nella mischia Odjer al posto di Della Rocca mentre Inzaghi risponde con Marsura per Zigoni.

Fabiano commette fallo su Odjer e viene ammonito. Al 35’ sinistro di Ricci che viene bloccato da Audero.  Le squadre sembrano non averne più e si ritrovano allungate. Al 40’ Gatto fa un bello slalom in area con sinistro parato da Audero.  Bollini gioca la carta del baby scuola Lazio Alessandro Rossi che si conquista una punizione e ammonizione per Moreo. Dopo quattro minuti di recupero in laguna finisce 0-0 la prima granata.

Fonte https://www.salernonotizie.it

VENEZIA-SALERNITANA 0-0

VENEZIA (4-3-3): Audero; Zampano, Modolo, Domizzi, Del Grosso; Suciu, Bentivoglio, Pinato (23’ st Fabiano); Falzerano, Zigoni (34’ st Marsura), Moreo. A disp. Russo, Vicario Cernuto, Andelkovic, Fabris, Soligo, Stulac, Vitale, Mlakar. All: Filippo Inzaghi.
SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Pucino, Tuia, Bernardini, Vitale; Minala, Della Rocca (32’ st Odjer), Ricci; Rosina (19’ st Gatto), Bocalon (43’ st Rossi), Sprocati. A disp. Adamonis, Perico, Adejo, Mantovani, Schiavi, Zito, Alex, Joao Silva. All: Alberto Bollini

ARBITRO: Sig. Marco Piccinini di Forlì (Colella/Luciano) IV uomo: Amabile
NOTE. Ammoniti: Bentivoglio, Fabiano, Moreo (V), Della Rocca, Tuia (S). Angoli: 5-7. Recupero: 1’ pt – 4’ st.

Video

Dettagli

Data Ora Competizione Stagione Match Day Tempo pieno
26 agosto 2017 20:30 Serie B 2017-2018 Sabato 90'

Ground

Stadio Pier Luigi Penzo

Risultati

Club1st Tempo2nd TempoCartellino GialloCartellino RossoRisultato FinaleEsito
Venezia00300Pareggio
Salernitana00200Pareggio

Venezia

3

Salernitana

22Boris Radunović Portiere
2Raffaele Pucino Terzino
16Alessandro Tuia Difensore
4Alessandro Bernardini Difensore
3Luigi Vitale Terzino
27Matteo Ricci Centrale
14Francesco Della Rocca Centrale
17Joseph Marie Minala Centrale
10Alessandro Rosina Attaccante
28Mattia Sprocati Centrocampista
24Riccardo Bocalon Attaccante
  2

Leave a Response