close
NewsSerie B

Serie B: spettacolo tra Parma e Salernitana, 2-2 al Tardini

I gialloblù, avanti 2-0 nel primo tempo, restano in 9 e subiscono la rimonta dei granata

Settima giornata di Serie B che si apre con un pirotecnico 2-2 tra Parma e Salernitana. Al Tardini, succede di tutto: gialloblù avanti nel primo tempo con Di Cesare al 17′ e Lucarelli al 33′. Nella ripresa, Sprocati riapre subito il match al 56′. Nel giro di 7 minuti, gli emiliani restano in 9 per le espulsioni di Di Cesare e Iacoponi, e Vitale, dal dischetto, fissa all’81’ il 2-2 finale. Il Parma sale così a quota 10, con la Salernitana a 8.

Dopo una prima parte di gara senza particolari occasioni, la partita si accende al 17′: Calaiò si gira in area e prova con il sinistro, ma Radunovic è attento sul primo palo. Dopo un minuto, però, l’ex Avellino si fa sorprendere e il Parma passa in vantaggio: cross di Dezi e colpo di testa di Di Cesare, che con un pallonetto sorprende il portiere granata. La Salernitana è tutta in una conclusione, al 29′, di Rodriguez, che sfrutta un errato disimpegno della difesa emiliana e conclude di destro, ma il pallone finisce a lato. Il primo tempo perfetto dei gialloblù si completa al 33′, quando su schema da calcio di punizione Scozzarella serve di testa Lucarelli. Il capitano gialloblù non può non spedire in rete, in area piccola, il pallone del raddoppio. Potrebbe arrivare anche il tris poco prima del recupero, ma stavolta Radunovic evita di subire un gol identico al primo e respinge l’incornata di Calaiò.

Nella ripresa, Bollini si sbilancia, inserendo Sprocati al posto di Della Rocca: è l’evento che cambia il match. Il neoentrato, dopo un contropiede di Calaiò disinnescato da Radunovic, attento anche su Insigne, prima sfiora il pareggio al 51′ con un sinistro dal limite sul quale è attento Frattali, poi, al 56′, accorcia le distanze con uno splendido destro a giro che finisce sotto l’incrocio dei pali. Al 70′, i granata troverebbero anche il 2-2, ma sul cross di Zito splendidamente ribadito in rete da Rodriguez, l’ex Cesena è in fuorigioco. Nel giro di 10 minuti, si completa il suicidio del Parma: i gialloblù, infatti, restano in 9 per le espulsioni di Di Cesare, che ferma ancora Rodriguez lanciato a rete, poi di Iacoponi, che trattiene in area Bocalon, pronto a ribadire in rete una respinta di Frattali. Dal dischetto, Vitale all’81’ trova il pareggio. Nel finale, la Salernitana prova addirittura a trovare il 3-2, ma il forcing non viene premiato. Con questo pareggio, il quinto per i granata, gli uomini di Bollini salgono a quota 8. Delusione per il Parma, che avanti di 2-0 si fa rimontare e fallisce la possibilità di agganciare momentaneamente il Palermo, fermandosi a 10.

fonte http://www.sportmediaset.mediaset.it

Leave a Response