amichevole

  • “Trattati male in tribuna” e la figlia scoppia in lacrime

    Prendiamo in esame un caso accaduto quest’oggi all’Arechi e messo a conoscenza dal collega Gaetano Ferraiuolosul suo blog “Il Ferraiuolo”. Un tifoso di nome Marco ha portato allo stadio, per la prima volta, la sua figlioletta di 4 anni, in occasione dell’amichevole contro il Rieti. Questo il suo racconto; “Eravamo nell’anello inferiore della tribuna, i sediolini erano rotti e versavano in condizioni igieniche non ottimali e ho cercato di far sedere altrove mia figlia per non farla sporcare. Ho notato che una signora ha preso posto senza problemi nella zona con i sediolini rossi e ho pensato di fare la stessa cosa imbattendomi, però, in comportamenti molto aggressivi. Siamo stati invitati ad andare via, hanno vietato alla bambina di occupare quella zona di stadio senza tener conto del suo disagio e delle sue lacrime. Ho sollecitato anche il segretario della Salernitana Rodolfo De Rose che, però, non ha risolto il mio problema dicendo che non fosse tema di sua pertinenza. Anche gli steward presenti hanno ribadito che la bimba non poteva accomodarsi su quelle poltroncine, alla fine siamo tornati a casa visibilmente scossi e amareggiati”. Ricorda ancora in conclusione Ferraiuolo che la bambina, che era arrivata allo stadio con una bella sciarpa granata, è scoppiata in lacrime e ha detto di non voler più tornare all’Arechi.

    (fonte:ilferraiuolo.it)

  • Lo striscione della discordia; la Curva Sud si dissocia. Replica degli Ums

    Attraverso un comunicato la Curva Sud ha voluto fare chiarezza, all’iniziativa. “ritenuta di singoli” in merito allo striscione apparso ieri sera.

    Il comunicato UMS

    In merito allo striscione esposto ieri sera il gruppo Ums ha alcune cose da chiarire alla NOSTRA CITTÀ.
    Lo striscione esposto FUORI DALLA CURVA era per dare un segnale alla società.
    Per Noi SOCIETÀ si intende PRESIDENTI DIRETTORI CALCIATORI ALLENATORI FINO ALL’ULTIMO MAGAZZINIERE
    La frase ha un significato ben preciso ……Attaccamento a questa CITTÀ e a questa MAGLIA e vale per TUTTi……chi non ha voglia di restare è meglio che se ne vada subito!!
    Il RISPETTO è quello che non abbiamo ricevuto SIA IN CAMPO SIA FUORI DAL CAMPO dove sono anni che galleggiamo in questa categoria senza avere nessuna progettualità.
    La DIGNITA’ è quella di uscire dopo il novantesimo minuto dal campo con la maglia sudata e a testa alta.
    Con una campagna acquisti mediocre la responsabilità oltre ai giocatori che scendono in campo è anche della dirigenza che ha portato malcontenti e risultati negativi.
    Concludiamo dicendo che il Gruppo UMS sosterrà in casa e fuori casa la NOSTRA SALERNITANA,SOLO PER LA MAGLIA…..quando ci sarà bisogno di applaudire applaudiremo e quando ci sarà bisogno di fischiare fischieremo.
    SALERNO MERITA RISPETTO E MERITA DI SOGNARE ALDILÀ DI PRESIDENTI GIOCATORI E ALLENATORI…….SOLO PER QUESTA MAGLIA SOLO PER QUESTA CITTÀ SOLO PER QUESTI COLORI!! UMS

    Il comunicato della Curva Sud Siberiano

    I gruppi Ultras della Curva Sud Siberiano tengono a informare che lo striscione comparso all’Arechi non è espressione della linea né dell’iniziativa della Curva bensì dell’iniziativa di un singolo gruppo che ha scelto di fare autonomamente. Un modo di agire che avevamo da tempo accantonato perché riteniamo che solo con l’unità d’intenti e di forze si possa portare la tifoseria granata ai livelli che anche di recente hanno fatto parlare di noi per séguito, coreografie e iniziative di massa applaudite dall’Italia intera. Qualsiasi iniziativa della Curva, concordata nelle sedi opportune, sarà firmata come tale e tesa in concreto al sostegno e al bene della Salernitana. Riteniamo doveroso ricordare che la Curva Sud Siberiano non ha mai avuto interessi o simpatie preconcette per la causa di Lotito, Mezzaroma, Fabiani, un allenatore o un calciatore, ma ha sempre e solo incitato e difeso la maglia, senza risparmiare critiche e contestazioni a nessuno al momento opportuno. Chi non ricorda, non ha buona memoria. Noi porteremo avanti la nostra linea ribadita a tutti, non in ultimo nel ritiro di San Gregorio Magno dove siamo stati senza che molti non lo sapessero, perché vogliamo vivere ancora una stagione di emozioni e perché non siamo storicamente abituati ad arrenderci a metà del cammino. Nel rispetto di ogni altra opinione, continueremo a essere noi stessi. Ultras della Salernitana. In casa e in trasferta. Solo per Salerno e per la maglia granata!

  • Cusano: “Siamo onorati di vivere una serata così importante”

    Riportiamo in seguito le dichiarazioni di mister Pompilio Cusano tratte dal sito ufficiale della Polisportiva Sanese 1926

    “Per noi l’amichevole contro la Salernitana sarà una vetrina per mostrare i nostri giovani di valore. Sarà un’anteprima di campionato importante per noi e per il territorio. Ci dà la possibilità di farci conoscere e poi di affrontare chiaramente quella che è la realtà più importante della provincia. Quindi, noi siamo onorati di poter vivere una serata così importante e rappresentare la città di Sarno attraverso i nostri calciatori”. “Apparentemente i ragazzi la vivono con grande serenità ma nascondono sicuramente un pizzico di emozione. – aggiunge mister Pompilio Cusano – Avranno la possibilità di confrontarsi dal vivo con dei calciatori professionisti e avranno anche la possibilità di mettersi in mostra e chissà che qualche nostro giovane non possa essere poi utile alla Salernitana nell’immediato futuro”. Dopo l’amichevole di domenica inizia la settimana che porta alla prima gara di campionato. Dopo tanto parlare, finalmente la parola torna al campo. Il sorteggio non è stato fortunato alla squadra granata, si parte con il Gravina in trasferta, poi Taranto allo Squitieri e Nardò fuori. “Il calendario è sicuramente impegnativo nelle prime giornate. – continua Cusano – Ma noi sappiamo che affronteremo qualsiasi squadra allo stesso modo perché questo è l’unico modo per mostrare le nostre armi che sono la convinzione nei nostri mezzi, la determinazione, l’agonismo e la corsa, per raggiungere quanto prima i nostri obiettivi. Siamo pronti per l’inizio di campionato e non vediamo l’ora che possa cominciare, perché non vediamo l’ora di cominciare a sorprendere in positivo”.

  • Festa granata allo “Squitieri” tra Sarnese e Salernitana; festa giallorossa al “Vigorito” tra Benevento e Roma

    C’è la sosta campionato ma molte squadre per non perdere il ritmo preferiscono organizzarsi in amichevoli. E’il caso di Salernitana e Benevento che hanno organizzato rispettivamente contro Sarnese e Roma le loro partite. La Salernitana giocherà allo Squitieri domenica alle ore 20.30. I padroni di casa hanno invitato tutti ad andare allo stadio (prezzo unitario di euro 8,00) per “far tornare a battere il grande cuore granata”, in quanto la stessa società dell’agro porta gli stessi colori sociali della Salernitana. Di gran lusso invece l’amichevole della squadra di Bucchi che giovedì alle 18 giocherà contro la Roma che sarà priva di 13 calciatori. I giallorossi hanno le idee chiare sul voler ritornare subito in serie A e si stanno allenando con grande concentrazione senza lasciare nulla al caso. La partita tra e due squadre giallorosse sarà trasmessa in diretta su Roma TV.

  • Castiglia, Casasola, Mazzarani e Anderson calano il poker al Monopoli

    SALERNO – Nell’amichevole giocata all’Arechi contro il Monopoli, che ha anticipato la presentazione ufficiale della squadra, la compagine di Colantuono ha onorato l’appuntamento mettendo a segno 4 reti contro i biancoverdi pugliesi. E’ stata l’ultima uscita prima dello start della regular season. I granata sono passati in vantaggio dopo appena sette minuti con la rete di Castiglia su passaggio di Djuric. Il pari del Monopoli arriva allo scadere della prima frazione di gara con Sounas che di testa batte l’incolpevole Micai, dopo che lo stesso attaccante al 36’ aveva già sfiorato la rete con una conclusione che ha sfiorato il palo alla destra dell’estremo difensore granata. 1-1 palla al centro e gà al 7’ della ripresa Casasola va vicino al nuovo vantaggio con un colpo di testa parato da Pissardo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 13’ Vitale prende in pieno il palo su calcio di punizione ma al 20′ del secondo tempo Casasola riesce a dare il nuovo vantaggio alla Salernitana con uno sacco di testa vincente. Mazzarani al 44′ si presenta ai suoi nuovi tifosi calando il tris con un colpo di testa ravvicinato. Andrè Anderson in pieno recupero aumenta il bottino portando il risultato sul definitivo 4-1.

    Zampa e Mendicino tornano all’Arechi

    Nelle file del Monopoli hanno giocato due vecchie conoscenze granata: Enrico Zampa ed Ettore Mendicino. Era il campionato 2013/2014 con i granata nella Prima Divisione della Lega Pro. I due calciatori vestirono la maglia granata ma, mentre Mendicino ha concluso il campionato, l’ex centrocampista della primavera della Lazio nel gennaio 2014 si trasferì al FieralpiSalò. Tra il 2013 ed il 2015 Mendicino (che tra l’altro è stato uno degli ultimi acquisti del Monopoli di questa stagione) ha collezionato 56 presenze segnando 14 gol, mentre Zampa giunse a Salerno nel 2012 ed ha “timbrato il cartellino” delle presenze 27 volte. Fu nella rosa che festeggiò la promozione dalla Seconda Divisione della Lega Pro cui trainer fu Carlo Perrone.

    Il tabellino
    Salernitana – Monopoli 4 – 1

    Salernitana: Micai (1’ st Vannucchi), Pucino, Casasola, Mantovani (1’ st Gigliotti), Perticone (17’ st Migliorini), Schiavi (1’ st Di Gennaro), Castiglia (1’ st Vuletich), Akpa Akpro (1’ st Palumbo), Jallow (1’ st Vitale), Di Tacchio (1’ st Odjer, 28’ st Mazzarani), Djuric (1’ st Bocalon, 38’ st Anderson A.).
    A disposizione: Orlando, Galeotafiore, Russo, Urso.

    Monopoli: Pissardo, Gatti (15’ st Longo), Scoppa, Zampa (30’ st Berardi), De Angelis (30’ st Paolucci), Sounas, Mendicino (15’ st Mangni), Bei, Donnarumma, Rota, De Franco. All. Scienza.
    A disposizione: Saloni, Gallitelli, Mavretic, Mangione, Pierfederici.

    Arbitro: Federico Dionisi (L’Aquila)
    Assistenti: Orlando Pagnotta (Nocera Inferiore) – Manuel Robilotta (Sala Consilina).

    Reti: 7’ pt Castiglia (S), 45’ pt Sounas (M), 20’ st Casasola, 44’ st Mazzarani, 47’ st Anderson A. (S).

    Angoli: 4 – 0

    Recupero: 3’ st.

    Spettatori: 3110

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker