arechi

  • Universiadi: parte il restyling dell’Arechi

    alerno.  

    Questa mattina il Comune di Salerno ha incontrato le ditte appaltatrici. Interessate ai lavori di restyling dell’Arechi in vista delle Universiadi. Si tratta della ditta di Bologna Omsi che si è aggiudicata l’appalto per i sediolini e che, in comoagnia dell’assessore allo sport Angelo Caramanno, del segretario della US Salernitana 1919, Rodolfo De Rose e di un responsabile dell’Aru, ha effettuato il sopralluogo allo stadio. 37.180 sediolini bianchi e granata che verranno prodotti e montati in tutta la struttura di via Allende. Ma non è turto; domabi a Napoli verrà messo nero su bianco anche per la ristrutturazione della tribuna stampa. Ci vorranno 100 giorni e 2,7 milioni di euro ma anche per la ” messa a nuovo” della facciata dello stadio, dell’impianto d’illuminazione, dei servizi igienici e degli spogliatoi.

  • Tutti uniti accanto a Santoro

    Il suo 2018 non si è chiuso nel migliore dei modi, complice una notizia che ha cambiato la vita a lui e alla sua famiglia. Per chi, però, da anni rappresenta un emblema di coraggio, forza e determinazione si tratterà soltanto di un periodo passeggero, un piccolo ostacolo verso le celebrazioni del centenario della sua amata Salernitana che, attraverso il direttore sportivo Fabiani e i calciatori, gli sta mostrando grande affetto ogni giorno. Il mondo del tifo granata, tutti i club, la provincia, la curva Sud e gli amici di sempre si stringono al fianco del presidente del Centro di Coordinamento Salernitana Club Riccardo Santoro, un grande uomo che sta combattendo la sua partita più importante circondato dall’amore della bellissima moglie Annamaria Mari, delle figlie Noemi e Alessia e di quelle centinaia e centinaia di persone che hanno imparato ad apprezzarne qualità, disponibilità e senso di appartenenza. Sempre pronto ad aiutare le persone in difficoltà, artefice del ritorno del cavalluccio sulle magliette granata ed esponente di spicco della tifoseria organizzata, Santoro è seguito quotidianamente da un’equipe medica di ottimo livello che rappresenta il suo “dodicesimo uomo in campo” e che avrà il compito di aiutarlo a vincere questa battaglia affinché possa tornare in quello stadio che, da sempre, è una sorta di seconda casa. Il messaggio social della moglie ha commosso il web e spinto moltissimi tifosi a postare un commento di incoraggiamento. Tutti uniti per accompagnare Riccardo verso il successo più bello e prestigioso. Pres, sei un leone! Come canta la curva “lotta, lotta e non mollare mai!”.

    Il bellissimo post di Annamaria

    La moglie di Riccardo Santoro ha postato sul suo profilo Facebook un messaggio di vero amore per il suo Presidente: “Ti Amo grande Amore della mia vita. Amore, l’anno vecchio nn si è concluso bene, ma ti Auguro cn tutto il mio cuore e cn l’aiuto di nostro Signore che questo nuovo anno ti porti in primis tanta salute e tanta felicità cn la possibilità di buttarti alle spalle tutte le negatività che da un po’ di anni ti stanno perseguitando. Ti Amo, forza, fede, coraggio e positività​”.

    (Fonte: ilferraiuolo.it)

  • Provoca i tifosi foggiani e viene allontanato dal campo

    Un volontario dell’emergenza, presente sul terreno dell’Arechi, è stato allontanato dal campo per aver provocato i foggiani avvicinandosi al settre ospite a fine gara; uno dei motivi scatenanti anche il  coro “che inneggiava al Vesuvio” intonato dai satanelli. I tifosi ospiti hanno risposto alla provocazione con fischi e rumoreggiando in maniere più vemente, la situazione non è piaciuta ai superiori dellla persona in questione, che di peso veniva allontanato da quella zona divenuta “calda”.

  • Serie C; l’AIC decide: Pro Piacenza in sciopero

    Questa notizia potrebbe sembrare indifferente al mondo del calcio e del tifo granata, ma questo evento invece potrebbe ridisegnare il mercato di gennaio di Lotito, Mezzaroma e Fabiani. L’Associazione italiana calciatori ha indetto formalmente lo sciopero dei calciatori in forza alla Pro piacenza per la giornata di domenica 23 dicembre. Al Garilli era in programma la sfida contro la Pro Vercelli, che non verrà disputata. “Nulla è cambiato, di fatto – scrive l’Aic nel comunicato – dalla proclamazione dello stato d’agitazione anzi, ad oggi, non sussistono più garanzie per la continuità aziendale e non esiste nemmeno la disponibilità dello Stadio; né tantomeno è stata manifestata alcuna concreta volontà di pagare gli stipendi per tutte le mensilità maturate. La misura è colma e l’Aic è costretta dunque ad indire lo sciopero affinché l’anomala situazione che i calciatori, loro malgrado, sono costretti a subire, cessi quanto prima. I calciatori, inoltre dichiarano la prosecuzione dello stato di agitazione e preannunciano sin d’ora lo sciopero anche per la giornata di giovedì 27″. Non dimentichiamo che nella squadra emiliana giocano ben 5 calciatori granata in prestito, ovvero gli attaccanti Sofian Ahmed Kadi ed Emilio Volpicelli, i centrocampisti Davide Poddie ed Oliver Urso e il difensore Sedrick Kalombo. a loro potremmo anche aggiungere Federico Marchesi, di proprietà della Lazio, che qeusta estate è stato in prova nel ritiro di Rivisondoli. Dunque se la situazione non dovrebbe rimettersi nei giusti equilibri, questi calciatori dovrebbero irentrare in granata e andrebbero, nel caso di non ulteriore prestito, rinfolire la rosa a disposizione di Gregucci. per la verità di Vlpicelli ne abbiamo già parlato qualche settimana fa, di un probabile suo ritorno in granata.

  • Minala torna all’Arechi…ma a vedere la partita

    Minala torna all’Arechi e scoppia l’entusiasmo. L’ex centrocampista granata ha voluto essere a Saerno per salutare i vecchi amici prima di partire per il suo paese per passsare le festività natalizie. Immancabili gli abbracci e i selfie con i tifosi che ovviamente gli hanno chiesto se era li per ritornare a giocare con i granata. Minala sorride e non parla, anche perchè a Salerno non è potuto restare per via dei due prestiti scorsi consecutivi e avrebbe dovuto perfezionare un trasferimento definitivo. Ora “mister 96” è alla Lazio ma in una sorta di fuori rosa; sperava in qualche offerta importante ma alla fine è rimasto al palo. Chissà se questa sua situazione non lo faccia pensare e convincersi in un ritorno a Salerno.

  • Vitale: “Gregucci ci ha portato quella serenitá che prima non c’era”

    L’eroe della partita, Gigi Vitale, non nasconde la sua grande soddisfazione per il gol e per la vittoria. Intervenuto ai microfoni di Dazn, a fine gara ha commentato: “Il gol ci serviva per la fiducia anche  dopo 10 giorni di ritiro. Partita sofferta, stiamo tirando fuori la qualità, oggi non era facile e il msiter ci ha messo tanta serietà e dobbiamo fare bene e far divertire i nostri tifosi. Venivamo dale tante pressioni precedenti. Mister Gregucci ci ha portato tanta serenità che prima non c’era. Dedico il gol a tutti i tifosi che mi hanno sostenuto nei momenti difficili”.

  • Agnelli: “Dobbiamo fare di più; loro sono bravi in area”

    Chirstian Agnelli su Dazn al microfono di Silver Mele analizza la prima frazione di gara: “Un buon primo tempo, si può e si deve fare di più. Ci sono stati momenti in cui siamo stati padroni, momenti in cui ci siamo difesi bene. Bizzarri è stato grande, noi obbiamo essere più veloci e più brillanti perchè loro in area sono molto bravi”.

  • Padalino convoca 21 calciatori per Salerno

    Assenti Camporese, Ramé, Rizzo, Martnelli, Chiaretti e Deli Padalino, al suo esordio sulla panchina del Foggia e alla sua primissima all’Arechi, convoca 21 calciatori compreso il giovane Cavallini.

    Ecco la lista in partenza per Salerno:

    PORTIERI:
    Bizzarri; Noppert; Sarri

    DIFENSORI:
    Boldor, Loiacono, Ranieri, Rubin, Tonucci, Zambelli.

    CENTROCAMPISTI:
    Agnelli, Arena, Busellato, Carraro, Gerbo, Kragl.

    ATTACCANTI:
    Cavallini, Cicerelli, Galano, Gori, Iemmello, Mazzeo

  • “Gregucci Ter”, la sua prima sempre all’Arechi; debutto assoluto di Padalino in B

    Ciak si gira; buona la terza? E’ ciò che sperano i tifosi granata dopo l’arrivo per la terza volta di Angelo Gregucci sulla panchina granata. Due curiosità per il tecnico tarantino è che, la sua ultima panchina italiana è stata alla guida dell’Alessandria  il 15 maggio 2016, quando fu eliminato dai playoff di Lega Pro perdendo 0-2 la gara secca allo “Zaccheria” con le reti di Sarno e Iemmello (che ritroverà dinuovo contro domani). La seconda è che i suoi precedenti debutti con la Salernitana sono stati sempre all’Arechi, sia ne campionato di Serie B 2004-2005 (0-0 contro il Torino) e sia in quello di Lega Pro nel 2013-2014 (3-0 con il Barletta)

    Il debutto di Padalino

    Pasquale Padalino, nativo proprio di Foggia, torna sulla panchina rossonera e debutta in assoluto in Serie B. Le statistiche dicono che l’ex difensore proprio del Foggia, vede nel mese di dicembre il suo mese d’oro;
    infatti, ha collezionato 10 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte in 18 match disputati, con media-punti/partita di
    1,94 ! L’ultima panchina rossonera di Padalino è datata 4 maggio 2014, 4-4 a Chieti in II Divisione Lega
    Pro.

    I confronti

    Primo confornto assoluto ta Pasquale Padalino ed Angelo Gregucci in gare ufficiali. Il neo tecnico granata affronta per la seconda volta, da allenatore, il Foggia in partite ufficiali. Nel preliminare dei play-off
    di Lega Pro 2015/16, come giò detto l’ Alessandria fu sconfitta allo “Zaccheria” 0-2 dai rossoneri, in quella che fu la sua ultima apparizione da allenatore titolare su una panchina italiana, prima di tornare al fianco di Roberto Mancini come suo assistente, fino ad oggi. Dall’altra parte il neo tecnico del Foggia sfida per la prima volta la Salernitana.

  • Salernitana – Foggia arbitra Baroni di Firenze

    Niccolò Baroni di Firenze è stato designato per dirigere Salernitana – Foggia. Gli assistenti saranno Pietro Dei Giudici di Latina e Marcello Rossi di Novara. Quarto uomo il signor Valerio Marini di Roma 1. Quest’anno il fischietto toscano ha già arbitrato una partita di Coppa Italia, quella del secondo turno tra Cittadella e Monopoli, terminata 1-0 e 5 partite di campionato: Cittadella – Crotone 3-0; Lecce – Venezia 2-1; Pescara – Benevento 2-1; Carpi – Palermo 0-3 e Livorno – Cittadella 0-0. Baroni ha incrociato nella sua carriera i granata 7 volte. Nel Campionato 2012-2013 di Seconda Divisione diresse Salernitana – Foligno 2-0; nel campionato 2013-2014, il calsse ’83 è stato designato per la doppia sfida con il Barletta dove i granata si imposero per 0-2 e 3-0. Nel Campionato di prima Divisione 2014-2015 diresse ancora una vittoria granata, quella a Catanzaro per 2-1 e lo scorso campionato di Serie B, Salernitana – Venezia 3-2 e l’ultima di campionato Salernitana – Palermo 0-2. Nel complesso un arbitro che porta bene ai granata viste le 6 vittorie su 7 incontri precedentemente arbitrati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker