benevento

  • Serie B: poker del Benevento sul Pescara e +20 sulla seconda

    Nemmeno le porte chiuse frenano il Benevento che al Vigorito travolgono il Pescara per 4-0, conquistando la sesta vittoria consecutiva e allungando a +20 sulla seconda in classifica. Partita senza storia, il Benevento chiude il primo tempo sul 3-0, grazie ai gol di Roberto Insigne, Sau e Moncini. Nella ripresa Improta arrotonda a 4 le reti contro un Pescara mai in grado di reagire alla corazzata giallorosa.

  • Benevento supera anche il Perugia. Il Livorno ferma il Frosinone; Cittadella corsara a Cosenza

    PERUGIA-BENEVENTO 1-2

    E’ sempre più Serie A per il Benevento che supera 2-1 il Perugia graizie a Caldirola e Insigne mentre per i padroni di casa Melchiorri sigla il gol al 91′ quando la partita era ormai chiusa. Diciottesimo risultato utile consecutivo per le streghe mentra gli umbri portano a casa la quinta sconfitta consecutiva che decreta una crisi profonda nonotante erano in ritiro.

    LIVORNO-FROSINONE 2-2

    quante emozioni al Picchi di Livorno e applausi alla squadra di breda. Apre le marcature Ferrari al 16′ (che ferma l’imbattibilità di Bardi a 591′), pari di Citro al 31′, ma Del Prato (al primo gol da professionista) riporta in vantaggio i padroni di casa al 50′ u assist di Agazzi ma l’ex Salernitana Dionisi al 69′ su rigore mette il sigillo sul definitivo pareggio. Il Livorno frena la squadra ciociara che veniva da ben sei vittorie consecutive, l’ultima contro la Salernitana, ma che rest al secondo posto.

    CROTONE-PISA 1-0

    Ancora Nwanko Simy, con la sua specialità, il colpo di testa, regala al Crotone una vittoria fondamentale segnando al 94′ e che permette alla squadra di Stroppa di confermarsi al terzo posto ad un solo punto dal Frosinone. Per il Crotone si tratta della terza vittoria consecutiva.

    COSENZA-CITTADELLA 1-2

    Dietro il frosinone e il Crotone ora c’è il Cittadella che ritorna appunto al quarto posto in classifica vincendo a Cosenza. Decidono la sfida le reti di Stanco al 50′ con un bel sinistro e Vita al 73′. Di Asencio in pieno recupero il gol del Cosenza. Quarto sirultato utile consecutivo per i veneti (scavalcate Salernitana e Pordenone), mentre il Cosenza, privo di Pillon squalificato e in tribuna, la vittoria manca dal 15 febbraio.

    CREMONESE-EMPOLI 2-3

    L’unica gara giocata a porte chiuse della giornata è quella che ha regalato più emozioni con ben 5 gol. Sblocca Ravanelli al 27′, poi Sierralta trova il pari;  Parigini riporta i grigiorossi in vantaggio ma poi Mancuso riequilibra il match su rigore (realizzando il suo nono gol in campionato), è Bajrami al 58′ porta la squadra di Marino a 39 punti (ottavo posto) mentre la Cremo perde si, ma a testa alta.

    PORDENONE-JUVE STABIA 2-1

    La squadra di Tesser torna a correre e finalizza la seconda vittoria consecutiva dopo 0 vittorie in 6 paartite. Due a uno  alla Juve Stabia con le reti di Gavazzi e Strizzolo, nel mezzo il rigore di Di Mariano. Il Pordenone sale a 42 punti ed è sesto in classifica.

    TRAPANI-ENTELLA 4-1

    Poker rifilato dalTrapani all’Entella che era passata in vantaggio al 24′ grazie ad un autogol di Coulibaly. Ci pensano Evacuo, Pettinari, Taugourdeau e Scaglia a ribaltare la partita e  a festeggiare la vittoria dopo ben 6 partite senza.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker