bisoli

  • Bisoli e Avallone espulsi da Baroni, volano parole grosse

    Una partita, quella con la Cremonese, tutt’altro che tranquilla. Animi accesi, battibecchi, faccia a faccia, una sorta di partita nella partita. A fine primo tempo un infuocato Sasà Avallone zittisce la panchina avversaria sul presunto rigore non concesso dall’arbitro ai granata, poi Lombardi che scaglia il pallone di forza verso l’arbitro, e verso fine gara, ad un minuto dalla fine dei sei minuti di recupero,Bisoli si fa cacciare fuori da Baroni dopo le reiterate proteste per il secondo penalty dato ai granata. L’arbitro viene accusato di non aver segnalato un fuorigioco nella stessa azione (fuorigioco che non c’era) allo stesso Gondo prima di subire il fallo. Nell’occasione viene espulso anche Sasà Avallone che è uno di quelli che non le manda a dire e a cui sembra che lo stesso Bisoli punti il dito, nel momento di lasciare l’Arechi (dalle immagini sembra che l’ex tecnico del Padova ce l’avesse con tutta la panchina granata).

  • Ventura: “Due grandi ingenuità, ma ho visto lo spirito giusto”

    Non è andata come sperava il tecnico della Salernitana Gian Piero Ventura che però non si demoralizza: “Credo che sia stata una partita condizionata da due grandi ingenuità: l’errore con cui abbiamo regalato il primo gol e l’espulsione di Lombardi che non è stata giusta. Abbiamo cercato di fare la partita, ho visto lo spirito giusto, ma dobbiamo correggere quegli errori che sono facilmente eliminabili. Abbiamo alternato momenti della partita in cui abbiamo avuto superficialità ad altri in cui abbiamo fatto cose buone. La squadra ha dimostrato grande compattezza perché abbiamo avuto una grande capacità di reazione. C’è rammarico perché abbiamo commesso degli errori grossolani che hanno condizionato il risultato. Dobbiamo migliorare soprattutto dal punto di vista psicologico”.

  • Ventura: “Dobbiamo prenderci i tre punti”

    Gian Piero Ventura nella conferenza stampa di preparazione al match di domani contro la Cremonese scuote i suoi e non ha dubbi, servono i tre punti : “E’ una partita delicata per mille motivi ma sta a noi provare a centrarla. Non ne facciamo una questione di vita o di morte ma è chiaro che dobbiamo prenderci i tre punti. La Cremonese è una squadra che è stata costruita per vincere, hanno fatto grandi investimenti e mi sembra che con Bisoli e le due vittorie in trasferta abbiano trovato serenità e condizione. Quasi tutti stanno incontrando difficoltà e questo vale anche per noi ma c’è da parte nostra la voglia di fare bene e di provare a centrare un obiettivo importante dopo aver fatto tanti sacrifici e tanto lavoro in tutti questi mesi”.

  • Ventura ne convoca 23: Cerci, Lombardi e Heurtaux ci sono

    Rientrati dalla Liguria i calciatori granaata sono in ritiro a Battipaglia presso l’Hotel Commercio per preparare con la massima concentrazione la delicata partita contro la Cremonese. Diramate le convocazioni, non ci saranno Cicerelli, Mantovani, Lazzari mentre rientrano Lombardi, Cerci ed Heurtaux

    I CONVOCATI

    PORTIERI: Micai, Russo, Vannucchi;

    DIFENSORI: Aya, Billong, Curcio,
    Jaroszynski, Karo, Lopez, Heurtaux, Migliorini;

    CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Capezzi, Di Tacchio, Dziczek, Kiyine, Lombardi, Maistro;

    ATTACCANTI: Cerci, Djuric, Giannetti, Gondo, Jallow.

  • Ufficiale: Bisoli nuovo allenatore della Cremonese

    In un counicato ufficiale sul proprio sito la Cremonese annuncia, come previsto, l’arrivo di Bisoli sulla panchina grigiorossa a sostituire Massimo Rastelli.

    “L’U.S. Cremonese comunica di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra al Sig. Pierpaolo Bisoli.
    Nato a Porretta Terme il 20 novembre 1966, ex centrocampista di Cagliari, Empoli, Perugia e Brescia, Bisoli ha intrapreso la carriera di allenatore nel 2004, come vice di Zoff alla Fiorentina. Successivamente ha guidato, tra le altre, Cesena, Cagliari, Bologna, Perugia, Vicenza e Padova”.

  • La Cremonese esonera Rastelli. Squadra al duo Traparelli-Freghieri in attesa di Bisoli

    La dirigenza lombarda non ha digerito l’ennesima sconfitta della Cremonese, avvenuta tra le mura amiche ad opera dell’Empoli per 2-3. Nonostante la buona prova, la rocambolesca gara dello Zini è costato l’esonero aa Massimo Rastelli. L’ex tecnico lascia i grigiorossi al quartultimo posto in lcassifica a 27 punti. E’ il secondo allontanamento del tecnico originario di Torrre del Greco; il primo risale all’8 ottobre quando fu sostituito da Baroni a sua volta allontanato l’8 gennaio. In pole position c’è Pierpaolo Bisoli attualmente però ancora sotto contratto con il Padova, con il quale l’allenatore starebbe trattando per arrivare ad una risoluzione dell’accordo.

    Questo il comunicato ufficiale sul sito della società:

    “L’U.S. Cremonese comunica che il tecnico Massimo Rastelli è stato sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra.
    Al tecnico va il ringraziamento di proprietà e società per il lavoro svolto alla guida dei grigiorossi.
    L’allenamento del pomeriggio sarà diretto dai preparatori atletici Stefano Taparelli e Cristian Freghieri”

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker