derby

  • Letizia: “Complimenti alla squadra…stiamo lavorando bene”

    A fine gara, Gaetano Letizia dice la sua ai microfoni di Dazn: “Speriamo di fare più punti possibili poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove siamo. Non si prendono più gol perchè penso che è scattato qualcosa nella mente di tutti e faccio i complimenti a tutta la squadra che oggi era un derby e ha giocato bene. Stiamo lavorando bene sulla fase difensva, i nuovi arrivati subito si sono inseriti  hanno dato il loro valore in campo. Grazie ai tifosi che ci hanno dato la marcia in più”.

  • Conferenza stampa di Bucchi: “Sarà un incontro molto fisico ed una partita particolare ma non determinante”

    Conferenza stampa al Vigorito per Bucchi in attesa del derby tra Salernitana e Benevento; queste le sue parole: “Mi aspetto una partita bella. Si affronteranno due squadre forti. La Salernitana ha completato il proprio organico con degli innesti mirati e di qualità. Sono molto fisici, quindi mi aspetto questa impronta della gara. Dovremmo essere intensi nelle nostre giocate, la qualità può determinare tutto. Sarà un incontro bellissimo. Dovremmo avere un atteggiamento diverso perché la Salernitana partirà fortissimo. Siamo due squadre molto diverse, ma con qualche elmento in comune. La differenza sta nella qualità dei calciatori. Loro sfruttano bene le ripartenze perché hanno gamba, quindi preferiscono stare bassi per sfruttarli. Dovremmo essere bravi a muovere la palla e a imporre il nostro gioco. E’ sempre una partita particolare ma non determinante se non c’è continuità. Dobbiamo essere bravi ad affrontare questa partita con la giusta serenità. La Salernitana ha degli elementi importanti che possono essere detemrinanti: Jallow dà pochissimi riferimenti. Anderson è bravissimo tecnicamente nel farsi trovare tra le linee, essendo il loro regista offensivo. Dobbiamo limitarli il più possibile: mi aspetto un match insidioso ma che è nelle nostre corde”.

  • Nel posticipo di B il derby calabrese va al Cosenza

    Ultima partita della tredicesima giornata di campionato di Serie B; il derby calabrese all’Ezio Scida tra Crotone e Cosenza viene vinto dalla squadra ospite grazie al gol di Idda. Equilibrata la gara nel primo tempo con poche azione degne di nota. Al 18’ è di Maniero la prima conclusione della partita con la palla che va alta sulla traversa. Al 21’ è Rohden che supera Perina con un tocco di punta ma Legittimo devia la palla fuori.  ALl 30’ è Budimir che di testa mette a lato. Al 36′ Martella, nel tentativo di controllare il pallone colpisce in pieno petto Baez, rosso diretto e Crotone in 10. Al 44′ Firenze tira ma la conclusione dal limite dell’area è fuori. Nel recupero Maniero colpisce con il gomito Cuardo e l’arbitro non ha dubbi nel concedergli il secondo giallo e l’automatica espulsione che ristabilisce la parità numerica.

    Nella ripresa, la prima azione è di Tutino che dal limite manda di poco al lato. Al 12’ conclusione di Budimir respinto di piede da Perina. Al 23’ ancora Firenze ci prova da fuori ma la palla è di poco al lato. Alla mezzora Baclet colpisce di testa e Cordaz compie un miracolo ma sulla ribattuta non può nulla sul tocco di Idda che sigla il gol che sancisce la vittoria del Cosenza.

    Il tabellino

    Crotone (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Vaisanen, Curado, Martella; Rohden, Barberis, Molina (78′ Simy); Stoian (46′ Marchizza), Budimir (69′ Spinelli), Firenze. All. Oddo.

    Cosenza (4-3-3): Perina; Corsi, Idda, Legittimo, D’Orazio (78′ Pascali); Mungo, Bruccini, Garritano (59’ Baclet); Baez (76’ Verna), Maniero, Tutino. All. Braglia.

    Arbitro: Aureliano di Bologna
    Marcatori: 75′ Idda
    Ammoniti: 31’ Idda (Co), 33’ D’Orazio (Co), 43’ Baez (Co), 45’ Maniero (Co), 66’ Vaisanen (Cr), 71’ Molina (Cr), 82’ Spinelli (Cr), 85’ Barberis (Cr)
    Espulsi: 36’ Martella (Cr), 47’ pt. Maniero (Co)

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker