genoa

  • Paweł Jaroszyński è ufficialmente un difensore della Salernitana

    Paweł Jaroszyński è un calciatore della Salernitana. Il Difensore classe ’94 è stato prelevato a titolo temporaneo dal Genoa CFC. Nato a Lublino in Polonia, 184 centimetri, ex nazionale Under 21, Pavel gioca da difensore di sinistra ma anche da difensore centrale. Nato calcisticamente nel Leczna U19 e poi nel Cracovia II e nel Cracovia Krakow. Nel luglio 2017 passa al Chievo Verona. Quest’anno è stato acquistato dal Genoa per 400 mila euro che lo ha girato in prestito ai granata fino a fine campionato.

  • Coppa Italia: l’Entella supera il Genoa che licenzia Juric; passa anche il Torino ai danni del Sud Tirol

    Il derby ligure di Coppa Italia se lo aggiudica la squadra di Chiavari in un match che costa la panchina a Juric. Decisivo l’errore di Lapadula al sedicesimo rigore tirato dopo 120’ in cui le squadre hanno chiuso con il punteggio di 3-3. In serata un buon Sud Tirol non riesce nell’impresa di superare il Torino che vince con due reti a zero. Ci pensano Soriano ed Edera a portare i granata agli ottavi.

    GENOA -VIRTUS ENTELLA 3-3 (6-7 dcr)

    Il derby ligure se lo aggiudica l’Entella che dopo 120’ vince ai calci di rigore con merito dopo ben 16 rigori. Decisivo è stato l’errore di Lapadula che si fa parare il tiro da Paroni. La partita è stata decisiva per le sorti di Juric a cui Preziosi ha dato il benservito a favore dell’ex c.t. della Nazionale Cesare Prandelli. Sono proprio gli uomini di Boscaglia ad andare in vantaggio per primi al 20’ con un gol splendido di Icardi, servito da Petrovic. Paroni sembra in giornata e si supera sulle occasioni di Pedro Pereira, Lapadula e Piatek, ma proprio il polacco del Genoa al 27’ riporta il risultato in parità, su un rigore concesso per un fallo su di lui da parte di Ardizzone. Nel secondo tempo l’Entella torna in vantaggio nel finale con Icardi (38’), prima del pari di Piatek, ancora su rigore (fallo di Mota su Biraschi). Nei supplementari, un rigore di Lapadula riporta in vantaggio i rossoblù, ma all’ultimo secondo Mota sigla il 3-3. Si va ai rigori, ed è decisivo, al sedicesimo tiro dal dischetto, l’errore di Lapadula

    Il tabellino

    Genoa (3-5-2): Marchetti; Biraschi, Lopez, Zukanovic; Romulo, Rolon (1′ sts Sandro), Omeonga (31’ st Veloso), Pereira (13’ st Bessa); Medeiros (13’ st Pandev); Lapadula, Piatek. All. I. Juric.

    V. Entella (4-3-1-2): Paroni; Belli, Zigrossi (30’ st Baroni), Crialese, Ardizzone (4’ pts Paolucci); Petrovic (18’ st Mota Carvalho), Di Paola, Cleur; Martinho (17’ st Nizzetto); Icardi, Adorjan. All. R. Boscaglia.


    Arbitro:
     V. Marini di Roma.

    Marcatori: 20’ pt Icardi (E), 27’ pt Piatek rig. (G); 38’ st Icardi (E)., 41’ st Piatek rig. (G); 4′ sts Lapadula rig. (G), 16′ sts Adorjan (E).

    Sequenza rigori: Mota gol (E), Bessa alto (G), Nizzetto gol (E), Veloso gol (G), Baroni parato (E), Sandro gol (G), Belli gol (E), Biraschi gol (G), Paolucci gol (E), Piatek gol (G), Di Paola gol (E), Zukanovic gol (G), Icardi gol (E), Romulo gol (G), Adorjan gol (E), Lapadula parato (G).
    Ammoniti: 
    26’ pt Ardizzone (E), 30’ pt Adorjan (E), 32’ pt Lopez (G); 46’ st Nizzetto (E); 5’ pts Paolucci (E), 16’ pts Di Paola (E); 5′ sts Lapadula (G).

     

    TORINO – SUD TIROL ALTO ADIGE 2-0

    Partita dal ritmo lento; la prima azione degna di nota è al 16’ con Costantino. Al 24’, la conclusione di Soriano va in gol. A due minuti dalla fine del primo tempo, il Sudtirol chiede il rigore per un contatto tra Costantino e Bremer, l’arbitro Mariani decide di ammonirlo per simulazione. Al 54’ Zaza si rende pericoloso ma spreca l’occasione del due a zero e al 72’ il Sudtirol va in gol con Turchetta, ma l’arbitro segnala una posizione di fuorigioco tra le proteste degli ospiti. A nove minuti dalla fine, Edera trova il raddoppio e si regala l’ottavo di finale contro la Fiorentina.

    Il taellino 

    Torino (3-4-2-1): Ichazo; Bremer, Lyanco, Moretti; Parigini (34’ s.t. Rincon), Baselli (14’ s.t. Meité), Lukic, Berenguer; Edera, Soriano (27’ s.t. Aina); Zaza. All. Mazzarri.

    Sudtirol (3-5-2): Offredi; Ierardi, Casale, Vinetot; Oneto, Fink (22’ s.t. Morosini), Berardocco, Fabbri, Procopio (7’ s.t. Turchetta); Mazzocchi (39’ s.t. Antezza), Costantino. All. Zanetti.

    Arbitro: Minelli di Varese
    Marcatori: 24’ p.t. Soriano (T), 36’ s.t. Edera (T)
    Ammoniti: 43’ p.t. Costantino (S), 20’ s.t. Soriano (T)

  • Torna la Coppa Italia con la sfida di B Benevento – Cittadella

    Terminato il quattordicesimo turno di campionato con il pareggio tra Foggia e Venezia, torna la Coppa Italia che, vedrà protagoniste tre squadre del campionato cadetto che proveranno a raggiungere gli ottavi. Una su tre li raggiungerà sicuramente visto che ci sarà lo scontro diretto tra Benevento e Cittadella; chi vince affronterà l’Inter nel prossimo impegno. L’altra di B è il Crotone che se la vedrà con il Bologna e cercare di staccare il biglietto direzioneTorino per affrontare la Juventus. Si parte alle 15 al Vigorito dove ci sarà il match tra campani e veneti. Le due squadre hanno già sconfitto due squadre di A (le streghe hanno battuto il Monopoli e l’Udinese mentre i granata hanno avuto la meglio sull’Imolese e sull’Empoli). Alle 18 al Dall’Ara il Crotone proverà l’impresa contro la squadra di Pippo Inzaghi dopo aver eliminato Giana Erminio e Livorno. Alle 20.45 è la volta di Sampdoria – Spal. Domani la seconda gornata con, alle ore 15 Novara – Pisa, alle ore 18.00 Sassuolo  – Catania e alle 20.45 Chievo Verona – Cagliari. L’ultima giornata si giocherà giovedi 6 dicembre con le partite Genoa – Virtus Entella, alle 18.00 e Torino – Sud Tirol alle 20.45.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker