giudice sportivo

  • Giudice sportivo: 3 squalificati; Spezia – Livorno risultato non omologato e 20.000 euro di multa alla società toscana

    Il Giudice sportivo a margine della settima giornata di ritorno della Serie BKT ha squalificato 3 calciatori, tutti per un turno. Non omologato il risultato di Spezia-Livorno, in virtù del preannuncio di reclamo da parte della società ospite.Come si legge nel comunicato ufficiale: “Il Giudico Sportivo, ricevuto dalla Soc. Livorno preannuncio di reclamo in ordine alla regolarità della gara sopra indicata, in attesa di ricevere le motivazioni, questo Giudice si riserva di decidere in merito all’omologazione del risultato”.

    Di seguito il comunicato ufficiale numero 120

    Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
    dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 28 febbraio 2019, ha assunto le decisioni
    qui di seguito riportate:

    Ammenda di € 20.000,00 e diffida: alla Soc. LIVORNO per avere suoi sostenitori, al momento
    dell’ingresso nello stadio, forzato i cancelli dell’impianto, danneggiato i tornelli e messo fuori uso
    i maniglioni anti-panico; per avere inoltre, al 27° del primo tempo, aggredito alcuni stewards
    presenti nel loro settore ferendone lievemente quattro, generando un parapiglia tale da costringere
    gli stewards ad abbandonare il settore. Al contempo lanciavano in direzione delle Forze
    dell’Ordine, intervenute per cercare di ripristinare la calma, alcuni oggetti di vario genere;
    sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la
    Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. PALERMO per avere suoi sostenitori, al 17° del secondo
    tempo, lanciato un fumogeno sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
    all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
    dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, al termine della gara,
    lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13,
    comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini
    preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, al 2° del primo tempo,
    lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art.
    13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a
    fini preventivi e di vigilanza.

    CALCIATORI
    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    BUSELLATO Massimiliano (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    MODOLO Marco (Venezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Decima sanzione).
    PETRICCIONE Jacopo (Lecce): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE
    TREDICESIMA SANZIONE
    BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    DAWIDOWICZ Pawel Marek (Hellas Verona)
    TERZA SANZIONE
    CAMPAGNARO Hugo Armando (Pescara)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE
    UNDICESIMA SANZIONE
    SABBIONE Alessio (C
    DI GENNARO Matteo (Livorno)
    DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
    STRIZZOLO Luca (Cremonese)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    CAVION Michele (Ascoli)

    TERZA SANZIONE
    BERETTA Giacomo (Ascoli)
    BONAZZOLI Federico (Padova)
    CRISETIG Lorenzo (Benevento)
    NGAWA Pierre Yves R M (Foggia)
    PICCOLO Antonio (Cremonese)
    PORCINO Antonio (Livorno)
    SEMPRINI Alessandro (Brescia)
    VASCONCELOS FERREIRA Gabriel (Perugia)
    ZAMPANO Giuseppe Marco (Venezia)

    SECONDA SANZIONE
    COULIBALY Mamadou (Carpi)
    LARIBI Karim (Hellas Verona)
    LONGHI Alessandro (Padova)
    MBAKOGU Jerry (Padova)
    MOREO Stefano (Palermo)
    ODJER Moses (Salernitana)
    SZYMINSKI Przemyslaw M (Palermo)
    TACHTSIDIS Panagiotis (Lecce)

    PRIMA SANZIONE
    ANDERSON Djavan Lorenzo (Salernitana)
    CALAIO’ Emanuele (Salernitana)
    CALDIROLA Luca (Benevento)
    CURADO Marcos (Crotone)
    DA CRUZ Alessio Sergio (Spezia)
    FORNASIER Michele (Venezia)
    SODDIMO Danilo (Cremonese)
    VITALE Mattia (Carpi)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.500,00 (QUARTA SANZIONE)
    DELI Francesco (Foggia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in
    area di rigore avversaria (Quarta sanzione).
    OKEREKE Chidozie David (Spezia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)
    FRATTESI Davide (Ascoli): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso
    in area di rigore avversaria.

    ALLENATORI
    AMMENDA DI € 7.000,00 E DIFFIDA
    BUCCHI Cristian (Benevento): per avere, al 23° del secondo tempo, a seguito della segnatura
    di una rete da parte della squadra avversaria, rivolto espressioni irriguardose nei confronti dei
    componenti della panchina avversaria e calciato in direzione degli stessi una bottiglietta di
    plastica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    GROSSO Fabio (Hellas Verona): per avere, al 38° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica,
    contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    AMMONIZIONE
    PILLON Giuseppe (Pescara): per avere, al 40° del secondo tempo, contestato una decisione
    arbitrale.
    ZAMBARDI Fabrizio (Ascoli): per avere, al 48° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina,
    contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    DIRIGENTI
    AMMONIZIONE
    LILLO Francesco (Ascoli): per avere, al 48° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina,
    contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    OPERATORI SANITARI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    TODDE Francesco (Brescia): per avere, al 33° del secondo tempo, a seguito della segnatura di
    una rete da parte della proprio squadra, rivolto un’espressione insultante al Quarto Ufficiale.

     

  • Giudice sportivo: dieci gli squalificati tra cui Casasola e Terranova

    Dopo la 25a giornata e in attesa del posticipo tra Livorno e Venezia, il Giudice sportivo ha squalificato dieci giocatori: per tre giornate Gerbo, per due Montalto. Tutti gli altri fermi per un turno. Multe a Benevento, Foggia e Padova. Ecco il comunicato ufficiale numero 115:

    Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
    dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 24 febbraio 2019, ha assunto le decisioni
    qui di seguito riportate:

    SOCIETA’
    Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso del
    primo tempo, lanciato diversi petardi e fumogeni sia nel recinto di giuoco sia nel settore occupato
    dai sostenitori avversari, costringendo l’Arbitro ad interrompere la gara per due volte nell’arco di
    circa due minuti; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS,
    per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di
    vigilanza.

    Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, nel corso del primo
    tempo, lanciato diversi petardi e fumogeni sia nel recinto di giuoco sia nel settore occupato dai
    sostenitori avversari, costringendo l’Arbitro ad interrompere la gara per due volte nell’arco di
    circa due minuti; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS,
    per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di
    vigilanza.

    Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. PADOVA per responsabilità diretta, in relazione al
    comportamento tenuto al termine della gara dal proprio Presidente.

    CALCIATORI
    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    GERBO Alberto (Foggia): per avere, al 44° del primo tempo, con il pallone non a distanza di
    giuoco, colpito un calciatore avversario con un calcio alla coscia; infrazione rilevata da un
    Assistente.

    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    MONTALTO Adriano (Cremonese): per comportamento gravemente antisportivo, perché, al
    46° del secondo tempo, a giuoco fermo, in reazione ad un fallo subito, colpiva un calciatore
    avversario con una piede sulla coscia.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    CASASOLA Tiago Matias (Salernitana): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
    confronti di un avversario.
    DERMAKU Kastriot (Cosenza): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in
    possesso di una chiara occasione da rete.
    EMPEREUR Alan (Hellas Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
    confronti di un avversario.
    MACHACH Zinedine (Crotone): per avere, al 35° del secondo tempo, assunto un atteggiamento
    irrispettoso nei confronti del Direttore di gara.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    DRUDI Mirko (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    IMPROTA Riccardo (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    JELENIC Enej (Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    MUNGO Domenico (Cosenza): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE
    OTTAVA SANZIONE
    SABELLI Stefano (Brescia)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
    BROSCO Riccardo (Ascoli)
    SETTEMBRINI Andrea (Cittadella)
    TREVISAN Trevor (Padova)
    AMMONIZIONE

    SETTIMA SANZIONE
    BANDINELLI Filippo (Benevento)
    ROMAGNOLI Simone (Brescia)

    SESTA SANZIONE
    ARINI Mariano (Cremonese)
    BENALI Ahmad (Crotone)
    DI TACCHIO Francesco (Salernitana)
    GRAVILLON Andreaw Rayan (Pescara)
    GYOMBER Norbert (Perugia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    CISTANA Andrea (Brescia)
    TROIANO Michele (Ascoli)
    ZACCAGNI Mattia (Hellas Verona)

    TERZA SANZIONE
    DELI Francesco (Foggia)
    GIGLIOTTI Guillaume (Salernitana)
    MANTOVANI Valerio (Salernitana)

    SECONDA SANZIONE
    BARAYE Bertrand Yves (Padova)
    CHERUBIN Nicolo (Padova)
    CRISETIG Lorenzo (Benevento)
    NGAWA Pierre Yves R M (Foggia)
    PAZZINI Giampaolo (Hellas Verona)
    PICCOLO Antonio (Cremonese)
    SEMPRINI Alessandro (Brescia)

    PRIMA SANZIONE
    COSTA Andrea (Benevento)
    MARCHIZZA Riccardo (Crotone)
    MAZZARANI Andrea (Salernitana)
    TUIA Alessandro (Benevento)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE
    SETTIMA SANZIONE
    TERZI Claudio (Spezia)

    SESTA SANZIONE
    D’ORAZIO Tommaso (Cosenza)
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    GYASI Emmanuel (Spezia)

    TERZA SANZIONE
    ARRIGHINI Andrea (Carpi)
    LOPEZ GASCO Walter Alberto (Salernitana)

    SECONDA SANZIONE
    ROSSETI Valerio Lorenzo (Ascoli)

    ALLENATORI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 2.000,00
    BISOLI Pier Paolo (Padova): per avere, al 33° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica,
    contestato platealmente una decisione arbitrale, sbracciandosi ripetutamente, recidivo; infrazione
    rilevata dal Quarto Ufficiale.

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    DIBITONTO Nicola (Foggia): per avere, al 44° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.

    DIRIGENTI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    MANCINI Vittorio (Foggia): per avere, al 44° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.
    VIALE Simone (Padova): per avere, al 33° del primo tempo, contestato platealmente una
    decisione, arbitrale alzandosi dalla panchina aggiuntiva, arrivando in prossimità del terreno di
    giuoco; infrazione rilevata da un Assistente.
    ZAMUNER Giorgio (Padova): per avere, al 33° del primo tempo, contestato platealmente una
    decisione arbitrale, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, arrivando in prossimità del terreno di
    giuoco; infrazione rilevata da un Assistente.

    INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
    CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
    A TUTTO IL 5 MARZO 2019 ED AMMENDA DI € 5.000,00
    BONETTO Roberto (Padova): per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, in modo
    concitato, proferito al Direttore di gara espressioni ingiuriose e insinuanti.

    OPERATORI SANITARI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    NORBIATO Filippo (Padova): per avere, al 33° del primo tempo, contestato platealmente una
    decisione arbitrale, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, arrivando in prossimità del terreno di
    giuoco; infrazione rilevata da un Assistente.
    SCHENA Alessandro (Foggia): per avere, al 44° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.

  • Serie B: 12 calciatori squalificati dal Giudice Sportivo e 5 mila euro per Gregucci

    Il giudice sportivo ha squalificato 12 calciatori a margine della 5a giornata di ritorno della Serie BKT: tutti per un turno ad eccezione di Terranova, fermato per 2 gare. Stop di 3 turni anche Padella grazie alla prova tv. Inoltre è stata commiata un’ammenda € 5.000,00 con diffida ad angelo Adamo Gregucci per avere, al 22° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica, contestato platealmente l’operato arbitrale con atteggiamento irrispettoso;
    infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    Ecco il comunicato ufficiale numero 111 del 19 febbraio.

    l Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 19 febbraio 2019, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

    ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 11.37 del 18 febbraio 2019) in merito alla condotta violenta tenuta al 36° del secondo tempo dal calciatore Emanuele Padella(Soc. Ascoli) nei confronti del calciatore Agustin Vuletich (Soc. Salernitana);acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale;considerato che risulta evidente, dalle suddette immagini, che il calciatore Padella, mentre la squadra avversaria effettuava una rimessa laterale, con un gesto repentino del braccio destro, colpiva volontariamente con una gomitata al petto il calciatore Vuletich, provocando la caduta a terra del medesimo;sentito il Direttore di gara che ha confermato di non aver potuto vedere il gesto in questione in quanto avvenuto fuori dal suo campo visivo;visti gli artt. 35, n. 1.3 e 19 n. 4 lett. b) CGS;P.Q.M.dispone la sanzione della squalifica per tre giornate effettive di gara al calciatore Emanuele Padella(Soc. Ascoli).

    Ammenda di € 4.000,00: alla Soc. CROTONEper avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di giuoco tre bottigliette in plastica; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. FOGGIAper avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.b)

    CALCIATORICALCIATORI ESPULSISQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    TERRANOVA Emanuele(Cremonese): per comportamento gravemente antisportivo, perché, al 42° del primo tempo, a giuoco fermo, appoggiando la fronte sulla fronte di un calciatore avversario lo spingeva con veemenza.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00
    BAEZ STABILE Jaime(Cosenza): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in campo e per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARADIAMANTI Alessandro(Livorno): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
    FAZZI Nicolo(Livorno): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
    GANZ Simone Andrea(Ascoli): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

    CALCIATORI NON ESPULSISQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARABALZANO Antonio(Pescara): per comportamento non regolamentare in campo; giàdiffidato (Quinta sanzione).
    DRAGOMIR Vlad Mihai(Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    SABBIONE Alessio(Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).
    STRIZZOLO Luca(Cremonese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    TORREGROSSA Ernesto(Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    VERRE Valerio(Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE SECONDA SANZIONE
    PETTINARI Stefano(Crotone)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONEOTTAVA SANZIONE
    NDOJ Emanuele(Brescia)
    SETTEMBRINI Andrea(Cittadella)

    SETTIMA SANZIONE
    ADDAE Bright(Ascoli)
    SABELLI Stefano(Brescia)

    SESTA SANZIONE
    BRANCA Simone(Cittadella)
    FARAONI Marco Davide(Hellas Verona)
    RICCI Matteo(Spezia)
    VIGNALI Luca(Spezia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    ASENCIO MORAES Raul Jose(Benevento)
    DRUDI Mirko(Cittadella)
    FALLETTI DOS SANTO Cesar Alejandro(Palermo)
    GIANNETTI Niccolo(Livorno)
    IMPROTA Riccardo(Benevento)
    MANCUSO Leonardo(Pescara)
    MARRAS Manuel(Pescara)
    MINALA Joseph Marie(Salernitana)
    PUCINO Raffaele(Salernitana)

    TERZA SANZIONE
    ARRIGONI MAROCCO Andrea(Lecce)
    BRUCCINI Mirko(Cosenza)
    CAPELLO Alessandro(Padova)
    GONNELLI Lorenzo(Livorno)
    PADELLA Emanuele(Ascoli)
    SCIAUDONE Daniele(Cosenza)
    ZACCAGNI Mattia(Hellas Verona)

    SECONDA SANZIONE
    ANTEI Luca (Benevento)
    LOPEZ GASCO Walter Alberto (Salernitana)

    PRIMA SANZIONE
    FALCO Filippo (Lecce)
    MANIERO Luca (Cittadella)
    RISPOLI Andrea (Palermo)
    SPOLLI Nicolas (Crotone)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    CARACCIOLO Antonio (Cremonese)
    LA MANTIA Andrea (Lecce)

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (TERZA SANZIONE)
    CHIARETTI COSSENZO Lucas (Foggia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

    AMMONIZIONE
    TERZA SANZIONE
    FIORILLO Vincenzo (Pescara)

    SECONDA SANZIONE
    GIGLIOTTI Guillaume (Salernitana)
    PRIMA SANZIONE
    ARMENTEROS NUNEZ Kristian Samuel (Benevento)
    BARAYE Bertrand Yves (Padova)
    CRISETIG Lorenzo (Benevento)
    TREMOLADA Luca (Brescia)
    TUPTA Lubomir (Hellas Verona)

    ALLENATORI
    AMMENDA DI € 5.000,00 CON DIFFIDA
    GREGUCCI Angelo Adamo (Salernitana): per avere, al 22° del secondo tempo, uscendo
    dall’area tecnica, contestato platealmente l’operato arbitrale con atteggiamento irrispettoso;
    infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    STROPPA Giovanni (Crotone): per avere, al 30° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica,
    contestato platealmente una decisione arbitrale, criticando duramente l’operato degli Ufficiali di
    gara

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    FISCHETTI Antonio (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
    PINCENTE Luigi (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

    DIRIGENTI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    BINI Alessandro (Livorno): per avere, al 49° del secondo tempo, contestato platealmente una
    decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
    DE POLI Andrea (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
    MARULLA Kevin (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale, entrando sul terreno di giuoco; infrazione rilevata da un Assistente.

    INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
    CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
    A TUTTO IL 31 MARZO 2019 ED AMMENDA DI € 5.000,00
    URSINO Giuseppe (Crotone): per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, assunto
    un atteggiamento intimidatorio e minaccioso nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva
    espressioni gravemente ingiuriose; recidivo.

    MEDICI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00
    PORCELLINI Manlio (Livorno): per avere, al 18° del secondo tempo, uscendo dall’area
    tecnica, contestato platealmente una decisione arbitrale rivolgendo al Direttore di gara espressioni
    ingiuriose; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    AMMONIZIONE
    DE GASPERI Maurizio (Brescia): per avere, al 14° del secondo tempo, contestato una
    decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

     

    OPERATORI SANITARI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    DONATO Ercole (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

    AMMONIZIONE
    CRESCINI Gabriele (Brescia): per avere, al 14° del secondo tempo, contestato una decisione
    arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
    MEREU Massimiliano (Palermo): per avere, al 30° del secondo tempo, contestato una decisione
    arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

  • Giudice sportivo: duemila euro di multa alla Salernitana

    DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
    Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
    dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 12 febbraio 2019, ha assunto le decisioni
    qui di seguito riportate:

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. CREMONESE per avere suoi sostenitori, nel corso delle
    gara, acceso quattro fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lettera
    b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di
    vigilanza.

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. SALERNITANA per avere suoi sostenitori, al termine della
    gara, lanciato un petardo sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
    all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
    dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 1.500,00: alla Soc. BENEVENTO per avere ingiustificatamente causato il
    ritardato inizio della gara di circa quattro minuti.

    CALCIATORI
    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    MERELLI Davide (Padova): per avere, al 36° del primo tempo, dalla panchina, rivolto ad un
    Assistente espressioni irriguardose.
    TUTINO Gennaro (Cosenza): per comportamento gravemente antisportivo, perché, al 41° del
    secondo tempo, a giuoco fermo, spingeva con veemenza alle spalle un calciatore avversario.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    ADORNI Davide (Cittadella): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti
    di un avversario.
    FACCHIN Davide (Venezia): per avere, al 30° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina,
    contestato con veemenza l’operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
    ROHDEN Marcus Christer (Crotone): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
    confronti di un avversario.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    AGAZZI Davide (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    ARINI Mariano (Cremonese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    D’ORAZIO Tommaso (Cosenza): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    DI GENNARO Matteo (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    LUCIONI Fabio (Lecce): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    MATOS SANTOS PINTO Ryder (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti
    di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    PEZZI Enrico (Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato
    (Quinta sanzione).
    RANIERI Luca (Foggia): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
    (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.000,00 (PRIMA SANZIONE)
    CORDAZ Alex (Crotone): sanzione aggravata perché capitano della squadra.

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE
    DODICESIMA SANZIONE
    BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
    BIANCO Raffaele (Perugia)

    SETTIMA SANZIONE
    DIAMANTI Alessandro (Livorno)
    SETTEMBRINI Andrea (Cittadella)
    TONALI Sandro (Brescia)

    SESTA SANZIONE
    BENEDETTI Amedeo (Cittadella)
    BILLONG Jean Claude (Foggia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    BARTOLOMEI Paolo (Spezia)
    BOULTAM Reda (Cremonese)
    BUSELLATO Massimiliano (Foggia)
    FRARE Domenico (Cittadella)
    MARRONE Luca (Hellas Verona)

    TERZA SANZIONE
    HAAS Nicolas (Palermo)
    MANCUSO Leonardo (Pescara)
    MINALA Joseph Marie (Salernitana)
    MORGANELLA Michel (Padova)
    PROIA Federico (Cittadella)

    SECONDA SANZIONE
    ANDELKOVIC Sinisa (Padova)
    LUCI Andrea (Livorno)
    MARSURA Davide (Carpi)
    SCIAUDONE Daniele (Cosenza)
    ZACCAGNI Mattia (Hellas Verona)

    PRIMA SANZIONE
    CHERUBIN Nicolo (Padova)
    CODA Massimo (Benevento)
    LIGI Alessandro (Spezia)
    LOMBARDI Cristiano (Venezia)
    LOPEZ GASCO Walter Alberto (Salernitana)
    MILIC Hrvoje (Crotone)
    PARODI Luca (Cittadella)
    UMAR Sadiq (Perugia)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
    VOLTA Massimo (Benevento)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    VERRE Valerio (Perugia)

    AMMONIZIONE
    TERZA SANZIONE
    GIANNETTI Niccolo (Livorno)

    ALLENATORI

    AMMONIZIONE
    OCCHIUZZI Roberto (Cosenza): per avere, al 26° del secondo tempo, uscendo dall’area
    tecnica, contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    SQUALIFICA A TUTTO IL 31 MARZO 2019
    NUTI Andrea (Carpi): per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi,
    indirizzato agli Ufficiali di gara espressioni gravemente intimidatorie ed epiteti insultanti;
    infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    OPERATORI SANITARI

    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    ZUCCHI Paolo (Carpi): per avere, al termine della gara, mentre usciva dal terreno di giuoco,
    rivolto al Quarto Ufficiale espressioni insultanti.

    AMMONIZIONE
    RUSSO Pasquale (Livorno): per avere, al 7° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato una decisione arbitrale.

  • Giudice sportivo, 3 calciatori squalificati, due turni a Di Mariano

    Sono 3 i calciatori squalificati dal giudice sportivo a margine della 2a giornata di ritorno della Serie BKT: 1 turno a testa per Gyomber e Laverone, 2 a Di Mariano.

    Ecco il comunicato ufficiale numero 96:

    Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
    dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 29 gennaio 2019, ha assunto le decisioni
    qui di seguito riportate:

    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    DI MARIANO Francesco (Venezia): per comportamento gravemente antisportivo, avendo, al
    50° del secondo tempo, a giuoco fermo, spinto con veemenza un calciatore avversario.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    GYOMBER Norbert (Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    LAVERONE Lorenzo (Ascoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

    AMMONIZIONE
    SECONDA SANZIONE
    ZANELLATO Niccolo (Crotone)

    PRIMA SANZIONE
    ROSSI Alessandro (Venezia)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE

    UNDICESIMA SANZIONE
    BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

    OTTAVA SANZIONE
    BROSCO Riccardo (Ascoli)
    MODOLO Marco (Venezia)

    SETTIMA SANZIONE
    TREVISAN Trevor (Padova)

    SESTA SANZIONE
    ADDAE Bright (Ascoli)
    KRAGL Oliver (Foggia)
    TERZI Claudio (Spezia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    BISOLI Dimitri (Brescia)
    D’ORAZIO Tommaso (Cosenza)
    DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
    GRAVILLON Andreaw Rayan (Pescara)
    LUCIONI Fabio (Lecce)
    MATOS SANTOS PINTO Ryder (Hellas Verona)
    MUNGO Domenico (Cosenza)

    TERZA SANZIONE
    AGAZZI Davide (Livorno)
    BARTOLOMEI Paolo (Spezia)
    BOULTAM Reda (Cremonese)
    BRUNO Alessandro (Pescara)
    MORA Luca (Spezia)

    SECONDA SANZIONE
    CALVANO Simone (Padova)
    CHOCHEV Ivaylo (Palermo)
    COPPOLARO Mauro (Venezia)
    FELICIOLI Gianfilippo (Perugia)
    PINATO Marco (Venezia)

    PRIMA SANZIONE
    EMBALO Carlos Apna (Cosenza)
    KRESIC Anton (Carpi)
    MBAKOGU Jerry (Padova)
    MICHAEL Kingsley Dogo (Perugia)
    ROHDEN Marcus Christer (Crotone)
    SAMPIRISI Mario (Crotone)
    SCIAUDONE Daniele (Cosenza)
    TACHTSIDIS Panagiotis (Lecce)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE

    SETTIMA SANZIONE
    COLOMBATTO Santiago (Hellas Verona)

    SESTA SANZIONE
    SCHENETTI Andrea (Cittadella)

    PRIMA SANZIONE
    MARSURA Davide (Carpi)
    MINALA Joseph Marie (Salernitana)

    ALLENATORI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    STELLONE Roberto (Palermo): per avere, al 22° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica,
    contestato platealmente una decisione arbitrale.

  • Giudice sportivo: sette calciatori squalificati tra cui Migliorini e Di Tacchio

    Brutta tegola per la Salernitana in vista del match contro il Lecce; i granata dovranno fare a meno di Migliorini e Di Tacchio, appiedati per un turno dal Giudice Sportivo che ha anche squalificato il mister giallorosso Fabio Liverani. Di seguito il testo del comunicato ufficiale della Lega B numero 91:

    Ammenda di € 6.000,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara,
    lanciato sul terreno di giuoco due petardi, cinque fumogeni e due bottigliette d’acqua; sanzione
    attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società
    concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, al 25° del primo tempo,
    lanciato sul terreno di giuoco un bengala; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13,
    comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini
    preventivi e di vigilanza.

    b) CALCIATORI
    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    BENALI Ahmad (Crotone): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato
    (Quinta sanzione).
    BRUGMAN DUARTE Gaston (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    DI NOIA Giovanni (Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    DI TACCHIO Francesco (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    IORI Manuel (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    MIGLIORINI Marco (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    RICCI Matteo (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE
    SECONDA SANZIONE
    LEGITTIMO Matteo (Cosenza)

    PRIMA SANZIONE
    KARGBO Augustus (Crotone)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE
    OTTAVA SANZIONE
    BIANCO Raffaele (Perugia)
    SABBIONE Alessio (Carpi)

    SETTIMA SANZIONE
    JAJALO Mato (Palermo)
    VOLTA Massimo (Benevento)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    CORSI Angelo (Cosenza)
    TONUCCI Denis (Foggia)

    TERZA SANZIONE
    CAMIGLIANO Agostino (Cittadella)
    DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
    FIAMOZZI Riccardo (Lecce)
    MARRAS Manuel (Pescara)
    MARRONE Luca (Hellas Verona)
    SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara)
    SUAGHER Emanuele (Carpi)

    SECONDA SANZIONE
    DAWIDOWICZ Pawel Marek (Hellas Verona)
    DEL PINTO Lorenzo (Benevento)
    GAROFALO Agostino (Venezia)
    POLI Fabrizio (Carpi)
    VRIONI Giacomo (Venezia)
    ZAMBELLI Marco (Foggia)

    PRIMA SANZIONE
    BACLET Allan Pierre (Cosenza)
    CALVANO Simone (Padova)
    CHOCHEV Ivaylo (Palermo)
    DESSENA Daniele (Brescia)
    DIAW Davide Djily (Cittadella)
    MORGANELLA Michel (Padova)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE
    SESTA SANZIONE
    SETTEMBRINI Andrea (Cittadella)
    TELLO MUNOZ Andres Felipe (Benevento)
    TONALI Sandro (Brescia)

    SECONDA SANZIONE
    MANCOSU Marco (Lecce)
    PANICO Giuseppe Antoni (Cittadella)
    PIRRELLO Roberto (Palermo)
    VANO Michele (Carpi)

    PRIMA SANZIONE
    ANDRENACCI Lorenzo (Brescia)
    IEMMELLO Pietro (Foggia)
    LONGHI Alessandro (Padova)

    c) ALLENATORI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    LIVERANI Fabio (Lecce): per avere, al 49° del primo tempo, contestato una decisione arbitrale
    e rivolto al Direttore di gara un’espressione irriguardosa.

    d) DIRIGENTI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    TRINCHERA Stefano (Cosenza): per avere, al 29° del secondo tempo, uscendo dall’area
    tecnica, contestato platealmente una decisione arbitrale.
    VINO Claudio (Lecce): per avere, al 49° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica, contestato
    una decisione arbitrale.

  • Giudice sportivo: sette squalificati, nella lista c’è anche Castiglia

    Il Giudice Sportivo ha squalificato sette calciatori dopo l’ultima giornata di campionato e tutti per una giornata.

    Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. HELLAS VERONA per avere suoi sostenitori, al 10° ed al
    25° del primo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della
    tifoseria avversaria.

    Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 10° del primo tempo,
    intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria.

    Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, al 40° del secondo tempo,
    lanciato in direzione del portiere della squadra avversaria due oggetti di piccole dimensioni;
    sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la
    Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. ASCOLI perché a seguito della realizzazione di una rete, al
    50° del secondo tempo, risultavano indisponibili i palloni assegnati ai raccattapalle.

    CALCIATORI ESPULSI

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    GANZ Simone Andrea (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in
    campo.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

    ADDAE Bright (Ascoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    BELLUSCI Giuseppe (Palermo): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
    (Decima sanzione).

    BENEDETTI Amedeo (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).

    BILLONG Jean Claude (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

    CASTIGLIA Luca (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).

    KRAGL Oliver (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE SESTA SANZIONE

    DIAMANTI Alessandro (Livorno)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

    PALOMBI Simone (Lecce)

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.000,00 (PRIMA SANZIONE)

    PAZZINI Giampaolo (Hellas Verona): sanzione aggravata perché capitano della squadra.

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE SETTIMA SANZIONE

    BROSCO Riccardo (Ascoli)
    CAPPELLETTI Daniel (Padova)
    DOMIZZI Maurizio (Venezia)
    MODOLO Marco (Venezia)
    SABBIONE Alessio (Carpi)
    SESTA SANZIONE
    BANDINELLI Filippo (Benevento)
    TREVISAN Trevor (Padova)
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    BRUGMAN DUARTE Gaston (Pescara)
    CAPRADOSSI Elio (Spezia)
    FALASCO Nicola (Perugia)
    GERBO Alberto (Foggia)
    LEE Seungwod (Hellas Verona)
    PETRICCIONE Jacopo (Lecce)
    VIGNALI Luca (Spezia)

    TERZA SANZIONE
    BISOLI Dimitri (Brescia)
    CARACCIOLO Antonio (Hellas Verona)
    CISTANA Andrea (Brescia)
    MENDES Murilo Otavio (Livorno)
    VENUTI Lorenzo (Lecce)

    SECONDA SANZIONE
    ADORNI Davide (Cittadella)
    AGNELLI Cristian Antonio (Foggia)
    BOULTAM Reda (Cremonese)
    BOVO Cesare (Lecce)
    CONTESSA Sergio (Padova)
    DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
    GONNELLI Lorenzo (Livorno)
    MORA Luca (Spezia)
    SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara)

    PRIMA SANZIONE
    BIANCHIMANO Andrea (Perugia)
    TERRANOVA Emanuele (Cremonese)
    VALIETTI Federico (Crotone)
    WILMOTS Reno Johan C (Carpi)
    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    JELENIC Enej (Carpi)

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (TERZA SANZIONE)
    IMPROTA Riccardo (Benevento): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria.
    MATOS SANTOS PINTO Ryder (Hellas Verona): per avere simulato di essere stato sottoposto
    ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

    AMMONIZIONE TERZA SANZIONE
    MICAI Alessandro (Salernitana)

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)
    CHIARETTI COSSENZO Lucas (Foggia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad
    intervento falloso in area di rigore avversaria.

    SECONDA SANZIONE
    FIRENZE Marco (Crotone)
    GUSTAFSON Samuel (Hellas Verona)

    PRIMA SANZIONE
    FIORDILINO Antonio Luca (Palermo)

    ALLENATORI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 3.000,00

    GROSSO Fabio (Hellas Verona): per avere, al 35° del secondo tempo, entrando sul terreno di
    giuoco, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale;
    alla notifica del provvedimento di allontanamento ritardava l’uscita dal recinto di giuoco, che
    avveniva dopo circa due minuti grazie all’intervento del capitano della squadra.

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 2.000,00

    BUCCHI Cristian (Benevento): per avere, al 41° del secondo tempo, contestato platealmente
    una decisione arbitrale e calciato una lattina in direzione della proprio panchina; infrazione
    rilevata dal Quarto Ufficiale.

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA

    BISOLI Pier Paolo (Padova): per avere, al 33° del secondo tempo, entrando sul terreno di
    giuoco, contestato platealmente una decisione arbitrale.

    MAZZOLA Sandro (Hellas Verona): per avere, al 50° del secondo tempo, uscendo dall’area
    tecnica, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

    DIRIGENTI
    INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
    CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
    A TUTTO IL 13 GENNAIO 2019 ED AMMENDA DI € 5.000,00

    D’AMICO Tony (Hellas Verona): per avere, al 32° del secondo tempo, contestato platealmente
    l’operato arbitrale e rivolto ad un Assistente espressioni ingiuriose, reiterando tale atteggiamento
    con un calciatore della squadra avversaria.

    INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
    CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
    A TUTTO IL 13 GENNAIO 2019

    FOGGIA Pasquale (Benevento): per avere, al termine della gara, rivolto espressioni ingiuriose
    agli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale

  • Giudice sportivo: 7000 euro di multa alla Salernitana per lanci di petardi in campo; graziato Matos del Verona

    Nel comunicato ufficiale della Lega di Serie B numero 84 del 28 dicembre, il giudice sportivo ha diramato le sue decisioni, con particolare attenzione al caso Matos nella Gara Soc. HELLAS VERONA – Soc. CITTADELLA

    Il Giudice Sportivo,
    ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 (a mezzo e-mail pervenuta
    alle ore 10.52 odierne) in merito alla condotta gravemente antisportiva del calciatore Ryder
    Matos (Soc. Hellas Verona) costituita dalla simulazione da cui è scaturita l’assegnazione di un
    calcio di rigore;
    acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale;
    considerato che le immagini televisive non consentono di raggiungere un sufficiente grado di
    certezza, anzi i replay sembrano evidenziare un contatto tra i due calciatori, in ordine alla
    condotta gravemente antisportiva del calciatore Matos;
    P.Q.M.
    delibera di non sanzionare il calciatore Ryder Matos (Soc. Hellas Verona) in ordine alla
    segnalazione del Procuratore federale

    Ammenda di € 7.000,00: alla Soc. SALERNITANA per avere suoi sostenitori, al 1° del primo
    tempo, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; e per avere inoltre, al termine della gara,
    lanciato nel settore occupato dai sostenitori avversari un petardo, un bengala ed un fumogeno;
    sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la
    Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 15° del primo tempo,
    intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria.

    Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. COSENZA per avere suoi sostenitori, al 1° del primo tempo
    acceso due fumogeni e tre petardi nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in
    relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le
    Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    GOLEMIC Vladimir (Crotone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    PASCIUTI Lorenzo (Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    SCHENETTI Andrea (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE TERZA SANZIONE
    JALLOW Lamin (Salernitana)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE SETTIMA SANZIONE
    NDOJ Emanuele (Brescia)

    SESTA SANZIONE
    CAPPELLETTI Daniel (Padova)
    GHIRINGHELLI Luca (Cittadella)
    JAJALO Mato (Palermo)
    PULZETTI Nico (Padova)
    VOLTA Massimo (Benevento)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    ADDAE Bright (Ascoli)
    DI CHIARA Gian Luca (Benevento)
    GARRITANO Luca (Cosenza)
    GYOMBER Norbert (Perugia)
    KRAGL Oliver (Foggia)
    MOLINA Salvatore (Crotone)

    TERZA SANZIONE
    D’ORAZIO Tommaso (Cosenza)
    DI GENNARO Matteo (Livorno)
    VERRE Valerio (Perugia)
    SECONDA SANZIONE
    CRIVELLO Roberto (Spezia)
    MAZZOCCHI Pasquale (Perugia)
    MIGLIORE Francesco (Cremonese)
    MOGOS Vasile (Cremonese)
    STREFEZZA REBELATO Gabriel Tadeu (Cremonese)

    PRIMA SANZIONE
    AGNELLI Cristian Antonio (Foggia)
    CHIARETTI COSSENZO Lucas (Foggia)
    CONTESSA Sergio (Padova)
    DEL PINTO Lorenzo (Benevento)
    POMILIO LIMA Andre Anderson (Salernitana)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE TERZA SANZIONE
    GASBARRO Andrea (Livorno)
    VIGNALI Luca (Spezia)

    SECONDA SANZIONE
    GIANNETTI Niccolo (Livorno)

    PRIMA SANZIONE
    PINZI Giampiero (Padova)

    ALLENATORI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 3.000,00
    CORINI Eugenio (Brescia): per avere, al 44° del secondo tempo, contestato platealmente una
    decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; all’atto dell’allontanamento, entrava
    sul terreno di giuoco e assumeva un atteggiamento intimidatorio nei confronti del Direttore di
    gara; recidivo.

    DIRIGENTI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    DE POLI Andrea (Cosenza): per avere, all’8° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.

  • Giudice sportivo: otto i giocatori squalificati, nessun granata

    Sul comunicato ufficiale numero 82 del 24 dicembre della Lega di B, nelle decisioni del Giudice Sportivo, tra gli otto squalificati non ci sono calciatori nè della Salernitana, nè del Cosenza. Gli otto segnalati sono Gerbo del Foggia, Sabbione del Carpi, Diamanti del Livorno, Tonali e Romagnoli del Brescia, Settembrini e Siega del Cittadella e Trevisan del Padova. Da segnalare anche i 5000 euro di ammenda all’Ascoli per aver, i suoi tifosi, lanciato verso il guardalinee del liquido. Nesuna squalifica dunque per i granata ma un bel pò di diffidati come Di Tacchio, Akpa Akpro, Migliorini e Castiglia.Ma vediamo nel dettaglio il comunicato ufficiale:

    Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, prima dell’inizio della
    gara, mentre un Assistente effettuava il controllo delle reti, lanciato del liquido che lo attingeva in
    più parti del corpo.

    CALCIATORI
    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    GERBO Alberto (Foggia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di
    un avversario.
    SABBIONE Alessio (Carpi): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in
    possesso di una chiara occasione da rete.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    DIAMANTI Alessandro (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    ROMAGNOLI Simone (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).
    SETTEMBRINI Andrea (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    SIEGA Nicholas (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    TONALI Sandro (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).
    TREVISAN Trevor (Padova): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONE

    SECONDA SANZIONE
    STOIAN Adrian Marius (Crotone)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
    BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

    AMMONIZIONE
    SESTA SANZIONE
    BROSCO Riccardo (Ascoli)
    DOMIZZI Maurizio (Venezia)
    NDOJ Emanuele (Brescia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    BENEDETTI Amedeo (Cittadella)
    CASTIGLIA Luca (Salernitana)
    DI NOIA Giovanni (Carpi)
    MURAWSKI Radoslaw Pawel (Palermo)
    PALMIERO Luca (Cosenza)
    PASCIUTI Lorenzo (Carpi)
    SCAVONE Manuel (Lecce)
    SCHENETTI Andrea (Cittadella)

    TERZA SANZIONE
    ALMICI Alberto (Hellas Verona)
    DE COL Filippo (Spezia)
    GARRITANO Luca (Cosenza)
    GYASI Emmanuel (Spezia)
    IDDA Riccardo (Cosenza)
    SALVI Alessandro (Palermo)
    SCHIAVI Raffaele (Salernitana)
    SECONDA SANZIONE
    ALEESAMI Haitam (Palermo)
    BERETTA Giacomo (Ascoli)
    CANCELLOTTI Tommaso (Cittadella)
    DANZI Andrea (Hellas Verona)
    MELCHIORRI Federico (Perugia)
    MENDES Murilo Otavio (Livorno)
    SCHIAVONE Andrea (Venezia)
    SILVESTRI Marco (Hellas Verona)
    VERRE Valerio (Perugia)

    PRIMA SANZIONE
    BETTANIN Paulo Sergio (Cremonese)
    BOLDOR Deian (Foggia)
    LEPORE Franco (Lecce)
    MARTELLA Bruno (Crotone)
    ZANELLATO Niccolo (Crotone)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    GOLEMIC Vladimir (Crotone)
    MIGLIORINI Marco (Salernitana)

    AMMONIZIONE
    SECONDA SANZIONE
    MACHACH Zinedine (Carpi)
    MONTIPO Lorenzo (Benevento)

    ALLENATORI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    DEI David (Cremonese): per avere, al 29° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina
    aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.

    DIRIGENTI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    GAUDENZI Francesco Maria (Perugia): per avere, al 9° del secondo tempo, contestato
    platealmente una decisione arbitrale, uscendo dall’area tecnica; infrazione rilevata dal Quarto
    Ufficiale.

  • Giudice sportivo: 3 squalificati per una giornata. Djuric terza sanzione, Akpa Akpro alla quarta

    Sono 3 i calciatori fermati dal Giudice sportivo a margine della 16a giornata della Serie BKT, tutti per un turno; Bandinelli del Benevento, Terzi dello Spezia e Vaisanen del Crotone. Di seguito il comunicato ufficiale numero 80 con tutte le decisioni.

    SOCIETA’

    Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, al 47° del secondo tempo,
    lanciato un bengala sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13,
    comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini
    preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, al 45° del primo
    tempo, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
    all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
    dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. HELLAS VERONA per avere suoi sostenitori, al 11° del
    primo tempo, lanciato un bengala nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in
    relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le
    Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

    CALCIATORI
    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

    BANDINELLI Filippo (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

    TERZI Claudio (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Quinta sanzione).

    VAISANEN Sauli Aapo (Crotone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
    già diffidato (Quinta sanzione).

    PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
    AMMONIZIONEOTTAVA SANZIONE

    BELLUSCI Giuseppe (Palermo)

    TERZA SANZIONE
    DJURIC Milan (Salernitana)

    PRIMA SANZIONE
    D’ELIA Salvatore (Ascoli)

    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE SESTA SANZIONE
    MODOLO Marco (Venezia)

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
    AKPA AKPRO Jean Daniel D (Salernitana)
    MACHIN DICOMBO Jose (Pescara)
    MARTINELLI Luca (Foggia)
    TONALI Sandro (Brescia)
    TERZA SANZIONE
    CAPRADOSSI Elio (Spezia)
    FAZZI Nicolo (Livorno)
    GOLEMIC Vladimir (Crotone)
    GRECO Leandro (Cremonese)
    JELENIC Enej (Carpi)
    LUCIONI Fabio (Lecce)
    MATEJU Ales (Brescia)
    MOLINA Salvatore (Crotone)
    PEZZI Enrico (Carpi)
    SCAVONE Manuel (Lecce)
    TONUCCI Denis (Foggia)

    SECONDA SANZIONE
    AGAZZI Davide (Livorno)
    ARRIGHINI Andrea (Carpi)
    CAMIGLIANO Agostino (Cittadella)
    D’ORAZIO Tommaso (Cosenza)
    FALLETTI DOS SANTO Cesar Alejandro (Palermo)
    MARRONE Luca (Hellas Verona)
    PALAZZI Andrea (Pescara)
    PORCINO Antonio (Livorno)
    VIGNALI Luca (Spezia)

    PRIMA SANZIONE
    ANTEI Luca (Benevento)
    BOULTAM Reda (Cremonese)
    BUONAIUTO Cristian (Benevento)
    CANCELLOTTI Tommaso (Cittadella)
    GASTALDELLO Daniele (Brescia)
    GUSTAFSON Samuel (Hellas Verona)
    HAN Kwang Song (Perugia)
    MIGLIORE Francesco (Cremonese)
    NALINI Andrea (Crotone)
    PERRULLI Giampietro (Cremonese)
    PINATO Marco (Venezia)
    SCHIAVONE Andrea (Venezia)
    SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara)
    ZAMBELLI Marco (Foggia)

    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.500,00 (QUARTA SANZIONE)
    ARDEMAGNI Matteo (Ascoli): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (TERZA SANZIONE)
    STRIZZOLO Luca (Cittadella): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria.

    ALLENATORI
    AMMONIZIONE CON DIFFIDA
    BRAGLIA Piero (Cosenza): per avere, al 41° del primo tempo, uscendo dall’area tec

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker