gol

  • Anticipo di Serie B: Ascoli raggiunto nel recupero

    Termina 2-2 l’anticipo della 23esima giornata al ‘Del Duca’ di Ascoli Piceno. Svanisce nel finale la vittoria per i padroni di casa che vincevano 2-1 fino al 95′. La rete decisiva del 2-2 arrivato nei minuti finali di recupero, arriva di testa dal portiere della Juve Stabia Provedel.

    PRIMO TEMPO

    La partita di Ascoli Piceno comincia, già dopo 10 minuti Scamacca porta avanti i padroni di casa: disattenzione collettiva della difesa della Juve Stabia, con la linea intenta ad alzarsi dopo una punizione che si perde il numero 9. Bianconeri negli spogliatoi in vantaggio.

    SECONDO TEMPO

    La prima occasione del secondo tempo è ancora sui piedi dell’Ascoli, in particolare di Trotta, che si vede deviare in angolo da Provedel un tiro potente. Al 60′ però Ferigra incappa in un errore e atterra Bifulco. Dal dischetto Forte buca Leali e fa 1-1. Al 24′ gli ospiti raddoppiano con Vitiello, ma l’arbitro annulla per offside. Un minuto dopo Provedel salva su un colpo di testa a botta sicura di Trotta. L’azione che decide la gara è però spettacolare: slalom in velocità di Brlek a servire Ninkovic, che rientra e insacca rasoterra. Tutto sembra finito, ma al 95′ è il classico portiere che sale su una punizione a cambiare le sorti della gara: colpo di testa di Provedel a insaccare, anticipando un non impeccabile Leali.

    ASCOLI-JUVE STABIA 2-2 (1-0)
    ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6; Andreoni 6, Ferigra 5, Gravillon 6, Sernicola 6; Cavion 6, Petrucci 6, Padoin 6 (29′ st Ninkovic 7); Morosini 6 (37′ st Brlek 6.5); Trotta 6 (43′ st Troiano sv), Scamacca 7. In panchina: Marchegiani, Novi, Valentini, Eramo, Pinto, De Alcantara, Pinto, Covic. Allenatore: Stellone 6.5.

    JUVE STABIA (4-4-2): Provedel 7; Vitiello 6, Fazio 5.5, Allievi 6, Germoni 6; Bifulco 6.5 (37′ st Izco sv), Addae 6, Calo’ 6, Mallamo 6 (44′ st Di Mariano sv); Canotto 6 (32′ st Rossi sv), Forte 6.5. In panchina: Esposito, Polverino, Melara, Di Gennaro, Elia, Sartorio, Tonucci, Calvano. Allenatore: Caserta 6.

    ARBITRO: Pezzuto di Lecce 6.
    RETI: 10′ pt Scamacca, 17′ st Forte (rig), 37′ st Ninkovic, 50′ st Provedel.
    NOTE: serata fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori: 5.927 (paganti 1.730, incasso 15.569 euro, abbonati 4.197, quota 33.181,80) per un incasso totale di 48.751 euro. Ammoniti: Allievi, Fazio, Bifulco, Gravillon, Morosini. Angoli 5-5 per l’Ascoli. Recupero pt 1; st 4.

  • SALERNITANA: Alessio Cerci troverà spazio nei granata

    Chiuso il mercato, la posizione di Alessio Cerci con la Salernitana non è stata ancora chiarita. La volontà sia del giocatore che della società, è quella di recuperare un fuoriclasse che potrebbe servire a fine campionato per la scalata verso i play-off.

    Già contro il Benevento era presente in panchina ed è stato convocato a distanza di due mesi, lunedì 10 Febbraio ore 21 dovrebbe scendere in campo con il Trapani in casa allo stadio Arechi, con l’auspicio di ripagare la fiducia del tecnico, ma anche della tifoseria.

    Intanto Mezzaroma presente per assistere all’allenamento congiunto con la Gelbison.

    Il mister Ventura risparmia i giocatori impiegati nel derby di Benevento; ad eccezione di Maistro e valuta le condizioni dei giocatori meno utilizzati o appena acquistati.

    Presente anche Alessio Cerci continuamente pungolato da Ventura, che da lui si aspetta un finale di stagione da protagonista va anche a segno suo il primo gol nel test.

     

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker