gravina

  • Brunelli nuovo direttore generale della FIGC

    Marco Brunelli è il nuovo Direttore Generale della FIGC. Il presidente Gabriele Gravina ha introdotto Brunelli evidenziando la piena condivisione in termini di visione e progettualità nella politica di funzionamento e sviluppo della FIGC, sottolineandone la lunga esperienza manageriale maturata, in particolare, in Lega Serie A. Nel ringraziare il presidente federale per la fiducia accordatagli, Brunelli ha sottolineato la reputazione della FIGC nel contesto calcistico e sportivo internazionale, un valore da salvaguardare attraverso la capacità di fissare sempre nuovi obiettivi e raggiungere traguardi nel segno della qualità.

    (fonte: tuttoc.com)

  • Serie B, Gravina: “Senza modifiche si resterà a 22 squadre”

    Tante le novità emerse dal Consiglio Federale tenutosi in giornata, questioni relative pure alla Serie B come emerso nella conferenza stampa seguente. Sul tema del prossimo campionato da disputare a 20 o 22 squadre si è espresso il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, che ha precisato la sua posizione: “Oggi ne abbiamo parlato, c’è un confronto acceso su posizioni differenti. Quando non c’è consenso valgono le regole scritte e quelle attuali sono chiare: l’articolo 49-50 dice quelle che sono le squadre che devono comporre le categorie. Se non cambiamo accordo il format resta a 22. La B a 19 squadre è stata voluta da Fabbricini eccezionalmente per questa stagione. E quindi, se non ci sarà una modifica dell’articolo 50, la B resterà a 22”.

    Massima chiarezza su un tema che, nel caos infinito a partire dalla scorda estate, ha fissato a 19 società le partecipanti alla Serie B 2018/19. Dal momento che finora non si è trovato un accordo, il format del prossimo campionato sarà a 22 poiché non c’è più il tempo materiale per cambiare il numero delle squadre. Secondo la proposta che dovrà essere ratificata di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, saranno previste 3 promozioni e 4 retrocessioni in B mentre in Serie C spazio a 4 promozioni (3 dirette prima dei playoff) e 8 retrocessioni (2 dirette per i gironi A e B, 6 dai playout per ogni gruppo). Le 3 squadre che mancano all’appello saranno verosimilmente individuate attraverso i ripescaggi.

    (fonte: Skysport.it)

  • Serie C: Nessuno slittamento, si parte il 15 settembre

    “Per noi non cambia nulla…nessuno slittamento” E’ quanto affermato dal Presidente della Lega Pro Gabriele Gravina in un’intervista a rete8.it. Il massimo esponente della terza serie farà di tutto per non far slittare il torneo. Queste le sue parole: “Gironi e calendari a Firenze subito dopo le sentenze del Collegio di Garanzia del Coni. Se da questa decisione ci saranno quattro o cinque giorni di tempo, partiremo poi con le prime gare tra il 15 e il 16 settembre. Altrimenti s’inizierà al massimo tra martedì 18 e mercoledì 19 settembre, con partite probabilmente in notturna”. Si intuisce da ciò di come ulteriori slittamenti potrebbero portare a dover fare i salti mortali e a dover giocare anche più volte in una settimana per terminare il campionato in tempo utile.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker