lombardi

  • A volte ritornano….anzi spesso: ufficializzati Lombardi e Karo; Akpa Akpro resta alla Lazio

    Incredibie ma vero, Karo ritorna a Salerno e con lui si ufficializza anche il ritorno, già evidente, di Cristiano Lombardi. Akpa Akpro nonostante la bocciatura di Inzaghi resta alla Lazio. Lo rende noto la società granata in un comunicato ufficiale:

    L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo la S.S. Lazio per il trasferimento a titolo temporaneo del difensore classe ’96 Antreas Karo e del centrocampista classe ’95 Cristiano Lombardi e per la cessione a titolo definitivo del centrocampista classe ’92 Jean-Daniel Akpa-Akpro.

  • Mercato: Tutino a breve sarà un giocatore della Salernitana, fine della telenovela

    Sembrava in procinto di vestire la maglia del Pescara ed invece la Salernitana è in fase conclsuiva per il trasferimento di Gennaro Tutino alla corte di Castori. La dirigenza granaa si è incontrata con il procuratore Vincenzo Pisacaneper definire la trattativa; prestito con diritto di riscatto fissato a 5 milioni e con obbligo di riscatto in caso di Serie A.  Pisacane è lo stesso agente di Palmiero e non è escluso l’arrivo dello stesso se Gattuso darà il via libera in quanto è ancora sotto osservazione. In arrivo anche Andrea schiavone dal Bari ed i granata sono anche in vantaggio per Giuseppe Fella, l’attaccante del Monopoli. Dalla Lazio, in arrivo anche Cristiano Lombardi e probabilmente torneranno anche Andreas Karo e Patrick Dziczek mentre restano in stand-by Sofian Kiyine e André Anderson.

  • Salernitana: fatta per Lombardi, quasi per Schiavone

    Dovrebbero arrivare a breve a Salerno Andrea Schiavone e Cristiano Lombardi. Per l’ex Cesena classe ’93 dovrebbe chiudersi con il prestito con obbligo di riscatto mentre il calsse ’95 dvrebbe rtornare in città con la formula del prestito. Un ritorno dopo l’infortunio dello scorso 17 luglio contro il Crotone e prima del quale in granata ha collezionato 23 presenze e 5 gol.  Ancora attesa per Tutino, Dziczek e A. Anderson.

  • Schiavone o Plamiero?…Più facile il primo, costa meno

    La telenovela su Tutino e Palmiero non si è ancora spenta, ma i due calciatori del Napoli sembrano destinati altove visto che costerebbero un pochino; ed allora si fa avanti un nome già da tempo in circolazione nell’ambente granata: Andrea Schiavone. Scuola Juventus, il centrocampista classe 93′ piemontese di origine, è stato agli ordini di Castori ai tempi del Cesena e a tal proposito potrebbe essere preferito per il centrocampo a Palmiero, ufficialmente per la sua duttilità tattica ma potrebbe esseere anche per un discorso economico visto che ormai da anni siamo abituati agli acquisti lowcost e alle continue transazioni Lazio Salernitana e viceversa. E a tal proposito, per un Karo che va un Lombardi che torna; per un Maistro che va (poi girato al Pescara) un Dziczek che torna e con l’aggiunta del ritorno di Andrè Anderson che evidentemente non ha convinto Inzaghi. Potrebbero essere i tre laziali i prossimi “acquisti” ufficiali per rinforzare la squadra di Castori.

  • Mercato: si avviciano Lombardi e Anderson via Lazio

    Sembra ormai vicino il ritorno di Cristiano Lombardi alla Salernitana. In via di recupero dopo il brutto infortunio patito a Crotone lo scorso anno, l’esterno destro, che sembrava diretto verso Verona, potrebbe ontinuare l’avventura in granata. Insieme a lui potrebbe aggregarsi un altro calciatore che già a vestito la maglia granata. Sempre via Lazio tornerebbe Andrè Anderson. Doveva aggregarsi anche Kiyine ma sembra che ci siano ancora dei ripensamenti in merito.

  • Lombardi: “Non escludo a priori un secondo anno alla Salernitana. Non dipende solo da me”

    Cristiano Lombardi saluta Salerno ma non esclude un suo ritorno. Si giocherà le sue carte per restare in Serie A ma per il futuro non dipende solo da lui.

    ”A Salerno si va soltanto per provare a vincere il campionato. L’anno scorso mi telefonò mister Ventura, la squadra era assolutamente competitiva e mi dispiace non essere arrivato ai playoff. L’assenza dei tifosi ha pesato tanto e le polemiche mi suscitano un po’ di dispiacere. Non mi pare che la società non abbia fatto investimenti, in campo vanno sempre i calciatori. Futuro? Quando mi chiamarono per venire alla Salernitana sapevo che avrei dovuto rinunciare a un po’ di soldi e che molti colleghi provenienti dalla Lazio non si erano trovati benissimo. Il progetto mi ha convinto, mi sono innamorato della città e non mi dispiacerebbe rimanere. Partirò in ritiro con la Lazio, avere una chance in massima serie sarebbe una gratificazione importante dopo tanti sacrifici. Ma non escludo a priori un secondo anno alla Salernitana. Non dipende solo da me”

  • Salernitana: in 7 tornano alla Lazio mentre restano tesserati in granata 18 calciatori

    In attesa di sapere chi sarà il nuovo trainer granata, l’unica sicurezza è che restano in 19 aad oggi i calciatori sotto contratto con l’US Salernitana 1919 ed in 7 raggiungeranno la “casa madre Lazio” di ritorno dal prestito in granata. Se si confermerà l’inizio del ritoro il giorno 23 agosto a Roccaporena (sui campi della Country House Elite di Cascia), le visite mediche inizieranno giorno 20.

    Questo l’elenco dei tesserati:
    Micai, Vannucchi, Aya, Curcio, Billong, Lopez, Migliorini, Mantovani, Akpa Akpro, Di Tacchio, Kalombo, Esposito,Orlando, Cernigoi, Djuric, Giannetti, Jallow, Volpicelli.

    Torneranno alla Lazio: Lombardi, Kiyne, Karo, Dziczek, Maistro, Cicerelli e Gondo. Di questi probabilmente solo i primi due resteranno in bianoceleste come pedine di scambio ( era già da tempo imbastita una trattativa per portare Kumbulla a Roma), mentre gli altri cinque dovrebbero trovare altra sistemazione e non è esclusa l’ipotesi per alcuni di un rinnovo in granata.

  • Salernitana: tra i convocati Galeotafiore e Iannone. Fuori Billong

    Mister Ventura convoca 21 calciatori per la sfida contro il Pordenone. Squalificati Kiyine e Lopez per un turno, fuori Lombardi e Mantovani, fuori rosa Billong, nella lista ritornano i baby Iannone e Galeotafiore

     

    PORTIERI: Micai, Russo, Vannucchi;

    DIFENSORI: Aya, Curcio, Galeotafiore, Heurtaux, Jaroszynski, Karo, Migliorini;

    CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Capezzi, Di Tacchio, Dziczek, Maistro;

    ATTACCANTI: Cicerelli, Djuric, Giannetti, Gondo, Iannone, Jallow.

  • Lombardi: “Penso solo alla Salernitana”

    La Salernitana vince e convince. A fine gara ai microfoni di DAZN c’è uno dei protagonisti aassoluti della gara, Cristiano Lombardi:

    Cosa è cambiato rispetto ad Ascoli? “Non penso che sia cambiato nulla, siamo una squadra che ci crede e sicuramente la sconfitta di Ascoli non ci rispecchiava soprattutto per come era maturata. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, importantissima per noi perché non ci nascondiamo: vogliamo ottenere i playoff perché vogliamo giocarci qualcosa di grande. La vittoria di oggi era fondamentale”.

    Sul gol in rovesciata: “Quando ho visto l’errore tra difensore e portiere ho detto: <>. È andata bene, sono stato contento più che altro perché venivo da una squalifica su una mia reazione. Sono cose che non si dovrebbero fare, ero molto dispiaciuto perché avevo lasciato la squadra senza il mio aiuto. Oggi volevo rifarmi e sono contento”.

    Sulla doppietta e la dedica: “La dedico a tutte le persone che hanno sofferto in questo brutto periodo del lockdown e ad una mia amica, Carlottina, che ha avuto una perdita e sto con lei”.

    Sul rapporto con Cicerelli: Con Cice quando giochiamo insieme ci divertiamo, ci troviamo molto bene, siamo due giocatori simili ma ci piace giocare sia dalla stessa parte che su corsie opposte. Abbiamo parlato del rigore, penso che lo riproporremo come uno schema (ride, ndr)”.

    “Per il futuro ci sarà tempo, non so quando aprirà il mercato. Sono focalizzato al massimo con la Salernitana perché come ho detto a febbraio, voglio giocarmi qualcosa d’importante qui. Questa piazza mi ha dato tanto, la mia carriera è andata un po’ in discesa e la città e i tifosi mi hanno dato tanto. La società ha creduto tanto in me e vorrei ripagarli”.

    (riproduzione  di Francesco Fiorillo di Salerno Granata)

     

  • Due giornate di squalifica a Lombardi e Avallone

    Sono due le giornate di squalifica a Cristiano Lombardi dopo il gesto incriminato dell’allontanamento del pallone verso l’arbitro in Salernitana – Cremonese. Stesso epilogo anche per Sasà Avallone che quindi dovrà saltare, insieme all’ex Venezia, Juve Stabia e Ascoli.

     

    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    CALDIROLA Luca (Benevento): per avere, al 24° del primo tempo, rivolto al Direttore di gara un’espressione ingiuriosa.
    LOMBARDI Cristiano (Salernitana): per avere, al 36° del secondo tempo, a seguito di una decisione arbitrale calciato con forza il pallone in direzione del Direttore di gara, senza colpirlo.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    ARINI Mariano (Cremonese): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo. PAGLIARULO Luca (Trapani): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario. BRANDUANI Paolo (Empoli): per avere, al 49° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina, contestato in maniera irrispettosa una decisione arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00
    MODOLO Marco (Venezia): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; sanzione aggravata perché capitano della squadra; già diffidato (Quinta sanzione).

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    MASTINU Giuseppe (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
    SETTEMBRINI Andrea (Virtus Entella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

    ALLENATORI
    ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    BISOLI Pier Paolo (Cremonese): per avere, al 52° del secondo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
    CHIODI Danilo (Cremonese): per avere, al 49° del secondo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
    FISCHETTI Antonio (Cosenza): per avere, al 6° del secondo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

    DIRIGENTI
    ESPULSI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    AVALLONE Salvatore (Salernitana): per avere, al 52° del secondo tempo, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti dell’allenatore della squadra avversaria al quale rivolgeva espressioni offensive; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    GORETTI Roberto (Perugia): per avere, al 40° del primo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
    VRENNA Raffaele (Crotone): per avere, al 45° del secondo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker