vicenza

  • L’enfant prodige a cui il Vicenza ha detto no al Liverpool e che debutterà in B a 16 anni

    ante squadre lo volevano, si era fatto avanti perfino il Liverpool. Tommaso Mancini, sedici anni appena compiuti, attaccante cresciuto nel vivaio del Vicenza rimane in biancorosso.

    «Non è stato semplice il percorso che ha portato a questa scelta – parla a cuore aperto il padre Danilo, intervistato da Il Giornale di Vicenza – quando sei genitore hai sempre paura di non fare la cosa giusta per tuo figlio. Ma lui è cresciuto con il biancorosso addosso, qui vuole restare ancora e noi genitori siamo feli- cissimi. Non si deve montare la testa. Un ringraziamento particolare va alla società, a Renzo Rosso e Stefano, al direttore sportivo Magalini, a Paolo Bedin, a Michele Nicolin che è sempre stato vicino a mio figlio. Ho parlato con tanti dirigenti in questi mesi, ma quello che ho trovato qui, in termini di passione, competenza, comprensione non l’ho trovato altrove». A settembre Tommaso comincerà la sua terza stagione tra i banchi del liceo. «La scuola è fondamentale. Bene che coltivi la passione per il calcio, ma l’impegno nello studio non deve venire meno. Come studente è bravetto». Magari non eccessivamente studioso, ma diligente, responsabile. «Come nel calcio – dice il padre -. Secondo me Tommaso non è un fenomeno in campo, non ha poi tutto questo talento. A fare la differenza è il suo modo di vivere». Sfoglia la scheda per leggere cosa ne pensa Maurizio Viscidi

    (fonte: padovasport.tv)

  • Il piano B del campionato: playoff, playout e algoritmo

    Dopo mesi di incontri e diatribe, il Consiglio Federeale ha datoil suo verdetto con una soddisfacente vittoria del presidente della Figc Gabriele Gravina che da tempo si stava battendo per l’introduzione dei playoff e playout in caso di nuovo stop. COVID Il Consiglio ha approvato la proposta con 18 voti favorevoli e 3 contrari.

    Playoff e playout si intende usarli qualora entro il 10 luglio, il campionato si interrompesse nuovamente. Non c’è ancora una formula ben definita. I playoff serviranno anche a stabilire le qualificazioni europee e in caso non si potessero svolgere, ecco che entrerebbe in scena l’algoritmo.

    Il “famoso” algoritmo verrà utilizzato solo in caso non si potesse in alcun modo finire la stagione entro il 20 agosto. L’algoritmo deciderà le qualificazioni alle Coppe Europee e le retrocessioni, ma non servirà per assegnare lo scudetto. In caso di utilizzo dell’algoritmo infatti, il titolo non verrà assegnato.

    Nel campionato cadetto sarà lo stesso algoritmo a stabilire play-off, play-out e retrocessioni. Il Consiglio federale ha poi confermato la chiusura della stagione regolare della Serie C e ha ratificato di conseguenza la promozione in Serie B di Monza, Vicenza e Reggina. I play-off determineranno la quarta squadra che andrà in B. I play-out  determineranno invece le tre retrocesse nel Campionato Nazionale Dilettanti, che faranno compagnia a Rimini, Gozzano e Rieti.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker